News in tempo reale

L’isola pedonale rimane in vigore, scoppia la protesta: era una promessa

Avezzano. Quelli che pensavano di andare a fare shopping e arrivare con la macchina davanti al negozio oggi dovranno rimanersene a casa. O magari affrettarsi e andare prima delle 16. L’isola pedonale domenicale, infatti, nonostante le richieste da parte dei commercianti e delle associazioni di categoria rimarrà in vigore. A deciderlo la maggioranza al completo che si è riunita e ha votato all’unanimità contro l’abolizione dell’isola. “Avevamo accolto la richiesta dei commercianti”, ha commentato l’assessore Verdecchia, “ma ci eravamo riservati di parlarne con il resto della maggioranza. Durante la discussione, poi, all’unanimità è stato deciso di non Corso della Libertàrevocare la delibera per l’isola pedonale. Quindi domani (oggi per chi legge), il 28 dicembre e il 4 gennaio le strade rimarranno chiuse come da regolamento. In ogni caso la mattina ci sarà possibilità di transitare tranquillamente con le auto in centro perché le strade saranno aperte”. Le proteste da parte dei commercianti non sono mancati. Le strade aperte oggi, e nelle prossime domeniche, dalle 16 alle 21 erano per loro fondamentali visto anche il difficile momento economico che stanno attraversando. “La richiesta quest’anno era venuta non solo da noi rappresentanti delle associazioni di categoria ma anche dal centro giuridico del cittadino”, ha precisato Roberto Donatelli, presidente di Confcommercio che aveva preso parte all’incontro nel quale venne avanzata la proposta, “l’assessore Verdecchia ci aveva messo la faccia assicurandoci che si sarebbe impegnato per fare in modo che l’isola venisse revocata. Invece questa promessa non ha avuto seguito e nelle prossime domeniche, importanti per i commercianti, ci ritroveremo con le strade chiuse al traffico”.