News in tempo reale

Scientifico: lavori a ritmi serrati per l’apertura a gennaio. Speranze e paure degli studenti

Avezzano. Liceo Scientifico: lavori avanti senza sosta per terminare entro la fine dell’anno. Poco più di un mese fa il presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo, incrociando le dita, assicurava che gli studenti del Vitruvio Pollione sarebbero rientrati nella scuola dopo le vacanze di Natale. Secondo una prima stima, infatti, i lavori procedevano per il meglio e la ditta che li stava eseguendo rispettava a pieno il programma prestabilito. Gli studenti, che più volte sono scesi in piazza per chiedere di poter tornare nel loro istituto, ancora non metterebbero la mano sul fuoco sul rientro in classe a gennaio. “Dopo tre anni di sacrifici e proteste potremmo finalmente godere di una struttura all’avanguardia”, ha precisato Yuri Di Marco, Liceo Scientifico cantiererappresentante dello Scientifico di Avezzano, “all’appello mancano ancora molte aule e i laboratori, fondamentali per la crescita degli studenti e del liceo stesso. Continuerò insieme ai miei compagni a supervisionare il tutto e fare pressione affinché, in tempi brevi, il famoso ampliamento venga portato a termine”. La data di riconsegna dei lavori, in realtà, dovrebbe essere il 27 novembre ma amministratori e studenti sono pronti ad aspettare fino alla prima settimana di dicembre. Questo per quanto riguarda le 43 aule previste dal progetto “edifici sicuri”, per le altre 23 bisognerà invece aspettare almeno un altro anno. L’innovativa scuola, con aule a norma e sicure al 100 per cento, tapparelle elettroniche, spazi ampi, impianto di diffusione sonora nei corridoi, impianto termico-solare sul tetto e aule luminose anche negli scantinati, dovrebbe quindi riaprire i battenti a gennaio. L’amministrazione provinciale ne è certa, i ragazzi lo sperano. Giulia Antenucci