News in tempo reale

LFoundry – Smic, prosegue la trattativa tra azienda e sindacati per l’organizzazione del lavoro

Avezzano. Prosegue la discussione tra le parti sul tema dell’organizzazione del lavoro all’LFoundry – Smic. Trovare soluzioni, inizialmente per i lavoratori con più anzianità di servizio, salvaguardando la produttività è lo scopo comune di azienda e sindacati. “A oggi in LFoundry esistono 4/5 diverse tipologie di part-time,una turnazione di 8 ore per un numero limitato di lavoratori e il consueto turno a 12 ore”, ha spiegato Andrea Campione della segreteria Fismic – Confsal, “una diversificazione turnistica che può essere ampliata con altre forme di intervallo turni meno aggressive delle due notti consecutive, salvaguardando gli stessi salari. Fondamentale, però, che ogni tentativo di modifica passi per le cosiddette sperimentazioni volontarie, inizialmente aperte a determinati requisiti che se ritenute migliori allora estendibili a più persone. Tutto ciò permette, da una parte, ai lavoratori di capire se sia possibile cambiare in meglio l’organizzazione della propria quotidianità, dall’altra all’azienda se le modifiche migliorano produttività e usura del lavoratore. Oggi questo e’ possibile anche in virtù delle nuove assunzioni di personale temporaneo (circa 90 nel solo 2017) , altri 100 negli anni precedenti, che vengono inseriti a lavoro da subito con flessibilità a fare diverse forme di turno. Uno scenario quello odierno lontano dagli anni subito post-Micron , anche se nel mondo dei semiconduttori le crisi arrivano quando meno te le aspetti, che può mettere in condizione tutta la popolazione dipendente, turnisti e giornalieri, di lavorare meglio con lo stesso salario”.