News in tempo reale

LFoundry, slitta l’incontro tra azienda e rsu. Tangredi al sindaco De Angelis: noi non creiamo allarmismo

Avezzano. Dovranno aspettare 24 ore i lavoratori di LFoundry per avere delucidazioni sul loro futuro. L’incontro che doveva tenersi ieri è slittato a domani e il clima tra i lavoratori è sempre più teso. “Lo slittamento dell’incontro lascia aperto il campo alle perplessità”, ha commentato Antonello Tangredi, segretario Fim-Cisl, “l’azienda continua a rinviare la discussione, ma il problema c’è ed è evidente. Mi rincresce molto la presa di posizione del sindaco di Avezzano, De Angelis, che ha accusato il sindacato di aver creato allarmismo.

 

Forse non si è reso conto che 120 persone sono state mandate a casa e non sono certo lavoratori di serie b, ma operai che ogni giorno affiancano i colleghi con contratto a tempo indeterminato e mandano avanti la produzione. Quindi noi non strumentalizziamo niente, purtroppo abbiamo chiesto tante volte di andare al ministero e chiarire questa situazione ma l’azienda si è sempre tirata indietro e ora siamo davanti a ferie forzate e mancato rinnovo di 120 dipendenti”.