News in tempo reale

LFoundry, i sindacati all’azienda: vogliamo vederci chiaro sull’andamento del sito

Avezzano. Vogliono saperne di più sull’andamento dell’azienda, ma anche sulle prospettive di crescita e sul futuro dei precari. Secondo quanto previsto dall’ex articolo 9 del contratto collettivo nazionale dei lavoratori una volta l’anno i vertici di LFoundry sono tenuti a informare i rappresentanti dei sindacati dell’andamento dei precari, della situazione finanziaria, del carico di lavoro e degli investimenti investimenti.

Nei giorni scorsi si è tenuto il primo appuntamento al quale hanno preso parte l’amministratore delegato, Marcello D’Antiochia, il vice presidente Fabrizio Famà, il direttore del personale Alessandro Albertini, il responsabile delle relazioni industriali Fabrizio Felli, e il responsabile finanziario, Stefano Piccone, per l’azienda, le rsu di stabilimento e poi Elvira De Sanctis (Fiom – Cgil), Antonello Tangredi (Fim – Cisl) e Andrea Campione (Uil – Uilm).

Durante il confronto è stata fatta una panoramica sull’andamento dello stabilimento più grande del territorio dove si producono memorie volatili. Al termine dell’incontro la delegazione sindacale ha spiegato “di non aver ricevuto informazioni soddisfacenti e si riserva di precisarne le motivazioni in apposito documento che verrà stilato entro la fine di questa settimana”. Il nuovo incontro è fissato per la prossima settimana.