The news is by your side.

LFoundry: graduale reinserimento dei lavoratori interinali e avvio del programma di alternanza scuola-lavoro.

Avezzano. Anche per il 2018, nonostante l’attuale periodo di difficoltà, LFoundry si è resa disponibile ad accogliere studenti per periodi di apprendimento in situazione lavorativa, all’interno di un programma ministeriale chiamato “alternanza scuola-lavoro”: una delle innovazioni più significative della legge 107 del 2015 (La Buona Scuola).

Grazie a questo programma oltre 100 studenti, di età compresa tra i 16 e i 18 anni, provenienti dall’Istituto di Istruzione Superiore G. Galilei e dall’Istituto di Istruzione Superiore “Ettore Majorana” di Avezzano potranno svolgere una parte del proprio percorso formativo in LFoundry attuando una modalità didattica innovativa. Gli studenti, attraverso l’esperienza pratica, potranno in parte consolidare le conoscenze acquisite a scuola ma soprattutto mettere alla prova e sviluppare le abilità cognitive e comportamentali necessarie per un futuro inserimento nel mondo del lavoro. Il progetto di Alternanza Scuola Lavoro ha come obiettivo principale quello di superare il gap formativo tra il mondo del lavoro e quello dell’istruzione aiutando a completare la formazione degli studenti con l’acquisizione di competenze trasversali spendibili nel mercato del lavoro. “La Legge n. 107/2015“ dichiara il dirigente dell’ I.I.S. “E. Majorana”, Anna Amanzi “ha reso obbligatoria, quale parte integrante del secondo biennio e del quinto anno delle scuole superiori, l’attività di Alternanza Scuola Lavoro per tutti gli alunni iscritti. Non solo, quindi, tutti gli alunni devono effettuare tale esperienza, ma devono svolgere anche un numero molto elevato di ore di attività, 400 ore per gli Istituti tecnici e professionali, 200 ore per i Licei. Diventando, così, parte strutturale della formazione e della metodologia didattica, l’Alternanza Scuola Lavoro costituirà, a partire dall’A.S. 2018-2019, requisito di ammissione agli Esami di Stato conclusivi dei percorsi di studio di istruzione secondaria di secondo grado, così come ribadito recentemente dal MIUR con nota del 24-04-2018. Si comprende bene purtroppo “continua il dirigente scolastico “come il numero elevatissimo degli studenti che frequentano il triennio di tutti gli Istituti superiori nel territorio marsicano non possa trovare con facilità piena soddisfazione alle richieste di una legge che non sempre riesce a “fare i conti” con le realtà locali. In considerazione del fatto che le aziende presenti sul territorio si configurano, prevalentemente, come piccole o medie aziende ciascuna di esse può ospitare un numero decisamente esiguo di studenti contemporaneamente. Per quanto riguarda la nostra scuola fanno eccezione la SMC di Carsoli e la  LFoundry di Avezzano che ogni anno, da tempo immemorabile, ospita un numero di alunni di tutte le specializzazioni, variabile tra 80 e 120, nei vari settori, dai laboratori alla produzione aiutando, così, la scuola a risolvere un problema attualmente divenuto irrisolvibile tenuto conto dell’elevato numero di studenti e delle peculiarità dei percorsi formativi. Siamo dunque molto contenti che anche quest’anno LFoundry, nonostante le difficoltà, abbia accolto la richiesta di continuare con lo svolgimento del programma.  Tali aziende” conclude il dirigente scolastico “disponibili da sempre a collaborare al progetto di Alternanza Scuola Lavoro sono rappresentative dei settori produttivi coerenti con le varie specializzazioni frequentate dagli studenti coinvolti e condividono con questa Istituzione Scolastica l’idea che i periodi di formazione “fuori da scuola” non costituiscono rapporto individuale di lavoro ma integrazione alla formazione curriculare, nella convinzione che la formazione tecnico professionale, pur basandosi su una solida cultura generale, necessita di applicazione e di verifica continua delle conoscenze e delle competenze acquisite a scuola alla luce dell’evoluzione e dell’innovazione che interessa la nostra società. “Dopo aver assistito, nelle precedenti settimane, a una forte variazione negativa di domanda da parte del nostro cliente principale (ON Semi), dichiara Fabrizio Famà, responsabile Risorse Umane e Affari Generali registriamo ora una lieve ripresa per le prossime 4 settimane. Non prevediamo l’utilizzo di ferie programmate in questo periodo per i nostri dipendenti, stiamo ripianificando un graduale reinserimento dei lavoratori interinali e riprenderemo, seppur con qualche difficoltà, le attività programmate col Ministero, con Università e scuole, come l’alternanza scuola-lavoro. Durante l’esperienza in LFoundry” continua Famà ”gli studenti avranno la possibilità di partecipare in maniera attiva alla vita dei vari dipartimenti aziendali. Siamo dunque lieti di riprendere il programma, a sottolineare il ruolo sociale/formativo che l’azienda gioca nel territorio. Noi di LFoundry cerchiamo di far vivere ai giovani del nostro territorio un’esperienza che li possa aiutare nella scelta del loro futuro, negli studi e nella vita”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto