The news is by your side.

LFoundry cede un ramo d’azienda alla tedesca Sparc, preoccupazione tra i lavoratori

791

Avezzano. Un ramo d’azienda di LFoundry sarà ceduto a maggio alla Sparc Eu. Si tratta di una società tedesca che prenderà in mano la gestione delle relazioni con i clienti. Una decisione comunicata nei giorni scorsi dall’amministratore Marcello D’Antiochia che ha subito messo in allarme le rsu e segreterie provinciali.

Lfoundry

“Ieri mattina la rsu di stabilimento e le segreterie provinciali di categoria hanno ricevuto una comunicazione dall’ad di LFoundry circa una cessione di ramo d’azienda (ex art.47)”, spiegato le organizzazioni sindacali dell’azienda più grande del nucleo industriale di Avezzano, ” riguarderà 6 dipendenti attualmente in forza presso lo stabilimento di Avezzano e che si occupano dei rapporti con i clienti. Come previsto dalle procedure, la delegazione sindacale ha proceduto con la richiesta di incontro per esperire l’esame congiunto”.

L’operazione industriale che sarà messa a punto tra circa un mese riguarderà in totale 27 persone delle quali sei attualmente impiegate nello stabilimento di Avezzano. A loro saranno assicurati gli stessi diritti che avevano in LFoundry e sarà applicato lo stesso contratto. Dovranno però trasferirsi nella sede italiana della tedesca Sparc che presumibilmente sarà ad Avezzano.

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto