News in tempo reale

L’Europa si è riunita a Castellafiume, 30 giovani uniti nel segno dell’ambiente

Castellafiume.  Giovani di tutta Europa uniti nel segno dell’ambiente. Si è concluso venerdì  lo scambio giovani che ha visto protagonisti ragazzi dell’Italia, dell’Estonia, della Francia, della Polonia e del Portogallo nel progetto “EuroCycle for Environment” svolto nel paese di Castellafiume, coordinato dall’associazione Soro Tori Onlus, con sede in Villa San Sebastiano Nuova. I partecipanti hanno soggiornato una settimana presso l’hotel “Lo Scoiattolo” ed hanno condiviso intensi momenti di formazione ed esperienza attraverso giochi di squadra, escursioni, presentazioni di scatch, incontri interculturali con la necessità di comunicare in lingua inglese. Attraverso delle diapositive, i ragazzi di ogni Paese hanno mostrato l’organizzazione del riciclo dei rifiuti e i metodi di salvaguardia della natura nella terra natale; hanno visitato il parco della Camosciara e l’azienda agricola di Villa San Sebastiano, dove hanno assistito alla produzione di formaggi e hanno appreso il funzionamento delle macchine che producono Biogas. Sono stati, inoltre, ricevuti dall’assessore alla tutela ambientale, Elettra Di Cristofano, del Comune di Scurcola Marsicana, che ha illustrato loro le varie procedure amministrative adottate nel territorio per la salvaguardia della natura e per l’organizzazione del Riciclo ed ha mostrato l’impianto di depurazione dell’acqua adottato da poco. Per rendere pratica la sensibilizzazione verso l’ambiente, nella mattina del 26 giugno i partecipanti si sono muniti di guanti e sacchi per i rifiuti per pulire le strade del paese. Durante le serate, sono stati organizzati divertenti scatch con i quali i ragazzi hanno presentato i luoghi d’interesse, le culture e le tradizioni di ogni singolo paese partecipante al progetto. “Un’esperienza unica ed emozionante” commentano i ragazzi italiani “che si arriva a comprendere solamente vivendola. In poco tempo si è creato tra di noi un legame profondo, costruito sulla condivisione dei momenti, delle risate, della formazione, del rispetto per l’ambiente che diventa amore per la natura e dell’energia che ciascuno di noi ha trasmesso agli altri”. Raffaele Castiglione Morelli