News in tempo reale

Lavori sulla SP22 tra Avezzano e Luco dei Marsi, parla la sindaca De Rosa: lavori della Provincia e sforzi congiunti per sicurezza

sindaco-LucoLuco dei Marsi. “I lavori in corso sulla Sp22 attengono integralmente alla Provincia, sono stati programmati nell’ambito del “Masterplan” e nulla hanno a che fare con il cantiere dei lavori per la Variante, ripresi dopo anni di blocco per la passata amministrazione e praticamente, per quanto di competenza del Comune, quasi finiti”. È quanto precisa, in una nota, la sindaca di Luco Marivera De Rosa, replicando all’articolo pubblicato in data odierna su MarsicaLive.

“Mi auguro che chi ha diffuso errate informazioni”, sottolinea la De Rosa, “che con molta evidenza collegano i lavori di rifacimento della provinciale, che includono persino il rifacimento dei muri di contenimento, a detto cantiere, lo abbia fatto per carenza di accuratezza nel documentarsi, fatto non meno grave comunque quando si tratta di organi di informazione”.

“I lotti del progetto di Variante, tra l’altro, occorre precisare, sono due e non tre”, chiarisce la sindaca, “il lavoro di messa in sicurezza che è attualmente in corso sul tratto della Sp.22, come detto inserito nel Masterplan, è imponente, non certo limitato a qualche tratto di asfalto e necessario da tempo – tutti i marsicani hanno memoria dei tanti incidenti, anche gravi, che sono avvenuti su questo tratto – e si sta svolgendo a regola d’arte, così come dev’essere”.

“La Circonfucense”, sottolinea Marivera De Rosa, “strada su cui transitano attualmente i mezzi di tutta la Vallelonga, è stata da noi ripristinata e sistemata l’anno scorso, nel tratto del nostro comprensorio, anche questo dopo anni di incuria totale. La segnaletica è presente, così come sono costanti i miei contatti con gli Uffici provinciali. Tempi, esigenze tecniche e calendario degli interventi sulla Sp.22 non dipendono da noi – tra l’altro avevamo avuto notizia dell’inizio lavori stimato inizialmente per agosto – quello che possiamo fare, si è fatto e si fa costantemente, è vigilare, assicurare segnaletica adeguata, che è presente e che invitiamo a rispettare soprattutto per i limiti di velocità, e a effettuare ulteriori prime riparazioni, a nostre spese, in alcuni tratti che in maniera evidente risentono di questo massiccio transito, che, ripeto, proviene da tutta la Vallelonga. L’ordinanza pervenutaci dalla Provincia, l’ultima al momento attuale, cita il 16 novembre come data di riapertura del tratto. Confido nella cooperazione dei cittadini nel fronteggiare questa fase, con tutti i disagi che comporta, con la consapevolezza che si stanno effettuando lavori che renderanno la percorrenza della strada più sicura per tutti, un elemento che è prioritario, per i tanti pendolari che ogni giorno, in ogni condizione climatica, devono percorrerla”.

“Ringrazio i tanti cittadini che ci supportano”, conclude la sindaca,”sostenendoci e anche spronandoci, nella non facile opera di rilancio delle nostre infrastrutture essenziali, considerando anche le poche risorse a disposizione degli enti”.