News in tempo reale

L’avezzanese Gianluigi Zauri in partenza per la sua quarta missione umanitaria in Congo con la onlus “Help senza confini”

Avezzano. L’avezzanese Gianluigi Zauri, che già ha all’attivo 4 missioni umanitarie nella Repubblica Democratica del Congo, partirà per una nuova esperienza con l’Associazione onlus “help senza confini”. Zauri affiancherà Francesco Barone per portare aiuti ai bambini che vivono in condizioni di vulnerabilità. “Appesantiti dal sonno della materia, non siamo più disponibili ad ascoltare i lamenti di coloro che vivono in situazioni di miseria e di isolamento. Troppo impegnati nell’affermazione dell’io stiamo rischiando di diventare estranei anche a noi stessi e ad adagiarci nell’indifferenza. In questo mondo, caratterizzato da violenze, conflitti e disuguaglianze c’è bisogno di più cuore e meno intelletto.” ha commentato Francesco Barone, portavoce del Documento di Denis Mukwege, premio Nobel per la pace 2018.

“Siamo diventati spettatori consci di nuovi prodotti preconfezionati, contrassegnati da ingiustizie e prevaricazioni. In tutto questo, le principali vittime sono i bambini, condannati alla sofferenza. Non si possono negare le nuove forme di schiavitù, nascoste dietro diverse maschere: lo sfruttamento del lavoro minorile, il traffico degli organi e degli esseri umani, bambini e bambine vittime della prostituzione. Bisogna intervenire e farlo con sollecitudine. Il sostegno nei confronti di chi vive ai margini della società dovrebbe riguardare tutti. Necessita che vi siano interventi mirati e incisivi da parte di coloro che hanno responsabilità politiche. L’obiettivo principale resta quello di garantire il rispetto dei diritti umani e riconoscendo che la madre di tutti i diritti si chiama vita. E la vita è uguale per tutti”.
Ha concluso così Francesco Barone, che dal 30 dicembre a metà gennaio sarà impegnato con l’avezzanese Gianluigi Zauri in una missione umanitaria in Congo.