News in tempo reale

Lasciata su una barella del pronto soccorso per due giorni in codice rosso, odissea all’ospedale di Avezzano

Avezzano. E’ stata lasciata su una lettiga all’interno delle stanze del pronto soccorso per due giorni. Accade all’ospedale tutto a causa della carenza di posti letto. Una donna di 89 anni, di Cappelle dei Marsi, è rimasta da martedì fino a ieri sera su una barella, nonostante fosse in codice rosso. I medici e il personale del pronto soccorso, invaso quotidianamente dai centinaia di pazienti, hanno fatto il possibile per trovare una “sistemazione” all’anziana, ma un posto è spuntato soltanto nel tardo pomeriggio.

I  familiari sono stati costretti a chiedere l’intervento della polizia. Secondo la Asl, secondo quanto riferito al Centro, sono stati compiuti tentativi  in tutti gli ospedali della provincia e nelle strutture convenzionate ma gli sforzi purtroppo non sono andati a buon fine. Il manager Rinaldo Tordera si è detto “molto dispiaciuto” sottolineando però che i  codici verdi lo scorso anno sono stati  17.800, quasi la metà del numero complessivo delle prestazioni del pronto soccorso di Avezzano, mentre le situazioni realmente gravi  sono state solo 669.