News in tempo reale

La vita e l’opera di Francesco Saverio Sipari in un convegno a Pescasseroli

Pescasseroli. L’associazione Pro Loco di Pescasseroli ha organizzato, per domenica 14 luglio, presso il municipio, con inizio dalle 17, un convegno per rievocare la figura e l’opera di Francesco Saverio Sipari, poeta e scrittore, a 185 anni dalla nascita. Ne parleranno gli storici Lorenzo Arnone Sipari e Raffaele Colapietra. Zio materno di Benedetto Croce, di cui sottoscrisse l’atto di nascita, Francesco Saverio Sipari è nato a Pescasseroli nel 1828 e morto non ancora quarantaseienne, a imagesNapoli, nel 1874. Egli viene ricordato per l’attenzione posta, nei suoi scritti, a questioni di ordine sociale ed economico. Per un decennio sindaco di Pescasseroli e consigliere provinciale all’Aquila nel periodo immediatamente successivo l’unificazione nazionale, la sua opera più nota, la Lettera ai censuari del Tavoliere (1863), si sofferma anche sulle cause del brigantaggio, che Sipari riconduce alle condizioni di miseria patite del contadino nell’Italia meridionale. Il convegno sarà preceduto dall’inaugurazione di una mostra di immagini storiche su Pescasseroli all’inizio del ’900