News in tempo reale

La Vallelonga dice addio al suo “signore della montagna”: è morto Tommaso Cesta, “Tom”

 

Collelongo. Amava la montagna, la conosceva, sapeva tutto della montagna e il suo amore e la sua passione riusciva a trasmetterla a chiunque. Era amico di chiunque salisse sui monti e non aveva davvero nemici. Con il suo passo gentile ha accompagnano tra i boschi e sulle vette tantissime persone. Era un vero “signore della montagna”. La comunità di Collelongo e di tutta la Vallelonga in generale piange oggi la scomparsa di Tommaso Cesta, finanziere in pensione, socio storico del Cai Vallelonga- Coppo dell’Orso. Tutti lo conoscevano solo con il diminutivo “Tom”.

“La Sezione Cai Vallelonga Coppo dell’Orso con dolore e commozione comunica la triste notizia della scomparsa di Tommaso cesta, socio storico della nostra Associazione. Persona buona e onesta, la tua assenza Tommy sarà per noi una tristezza senza fine ma sappi che sarai vivo nei nostri pensieri ogni giorno”, scrive la sezione a guida di Marina Buschi.
“Era una persona molto buona e disponibile. Finanziere in pensione, amico di tutti, attivo anche nel gruppo degli Alpini”, lo ricorda la presidente Buschi, “io lo ricordo affettuosamente perché era solito passare in Sezione a Trasacco per un caffè e due chiacchiere”.

 

“Purtroppo un altro brutto lutto che lascia attoniti la nostra comunità. Una scomparsa prematura che ci riconduce alla precarietà della vita. Ci lascia Tommaso Cesta, Tom. Uomo buono e disponibile, impegnato nella vita associativa locale, esigente con se stesso e con gli altri. Ci stringiamo al dolore della sua famiglia alla quale va tutto il nostro cordoglio. Tom che la terra ti sia lieve!”, il commovente messaggio del sindaco di Collelongo, Rosanna Salucci.

Tommaso Cesta aveva 64 anni, è morto dopo aver combattuto contro una malattia. Lascia due figlie. I funerali domani alle 11 a Collelongo, nella chiesa Santa Maria Nuova.