The news is by your side.

La TUA lascia a piedi gli studenti di Cerchio e Collarmele, i sindaci: inaccettabile, non siamo cittadini di serie B

Cerchio. “Oggi si è verificato un fatto increscioso. Trenta studenti di Cerchio lasciati letteralmente a piedi dalla TUA, tutti studenti con regolare abbonamento”. È la denuncia di Gianfranco Tedeschi, sindaco di Cerchio.

“Non è questo il trasporto pubblico” prosegue il sindaco. “Stiamo predisponendo una formale segnalazione alla magistratura. È inaccettabile”.

A dargli man forte il sindaco di Collarmele, Tonino Mostacci. “Appena giunta la notizia da parte di TUA che non anticiperà le corse” ha dichiarato. “È veramente scandaloso non garantire il trasporto pubblico per gli studenti di Cerchio e Collarmele. È la prima volta che succede una cosa del genere. Siamo veramente alla frutta”.

“Si tende evidentemente a destrutturare il servizio pubblico” continua Mostacci. “Tutti coloro che dicono che bisogna aiutare i piccoli comuni e le aree interne lo fanno solo per farsi un tono, ma poi, alla prova dei fatti, non fanno nulla. Ripeto, è la prima volta che non ci è concessa tale possibilità”.

“Cittadini di serie B. Vergognatevi” ha concluso il sindaco di Collarmele.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto