News in tempo reale

La storia di Roberta Amicucci “Egar”: artigianato e negozio Ebay per combattere crisi ed effetti post terremoto

Avezzano. Ha reagito alla crisi post terremoto con la sua positività e con nuove sfide. L’ultima in ordine di tempo è stata quella di aprire un negozio su Ebay che definisce una vetrina per crescere ulteriormente. E’ Roberta Amicucci, titolare dello storico negozio di borse e accessori Egar. Lei è una dei cinque imprenditori simbolo che il Corriere della Sera ha scelto per raccontare il post terremoto dell’Aquila. «Sono Roberta Amicucci e sono titolare del negozio Egar di Avezzano, in provincia de L’Aquila. La mia attività si occupa della vendita pelletteria, bigiotteria ed accessori abbigliamento”, ha raccontato alla redazione del Corriere della Sera, “nasce nel 1974 dall’idea di mio padre e mia zia. L’idea è quella di creare uno spazio nuovo, moderno e di professionalità e qualità. Tutt’oggi questo negozio esiste e nel ‘97 sono diventata titolare io. A me dunque spettava l’incarico di far crescere questa azienda. Raccolgo questo testimone e inizio questa avventura. Le aziende che abbiamo oggi sono quelle che Catturaavevamo allora e sono brand riconosciuti a livello internazionale. Il mio valore aggiunto è stato di aver inserito anche degli artigiani originali e innovativi e questa è la nostra storia che dura da 40 anni. Nell’aprile del 2009 c’è stato questo evento catastrofico che ci ha scoraggiato e destabilizzato molto. Pur essendo in provincia non abbiamo risentito troppo della catastrofe ma a livello commerciale ci siamo trovati in difficoltà e, insieme alla crisi commerciale già in atto, ha finito di rendere le cose più difficili. Il danno è arrivato prepotentemente, fisico ed emotivo. Ho deciso di aprire un negozio su eBay perché il mercato è cambiato incredibilmente In un momento di crisi può essere una opportunità nuova per cui è assolutamente indispensabile cercare di essere anche su quella piattaforma. Da qui l’idea di avere per avere non solo al negozio fisico off line ma avere una vetrina e uno sguardo in più da clienti e utenti anche on line. eBay ci dà questa opportunità perché ci consente di farci conoscere anche al di fuori del nostro territorio, puntando su nuovi clienti. Dalla presenza su eBay mi aspetto di poter avere una ulteriore opportunità di crescita e di incrementare il fatturato che è poi l’obiettivo di chi fa impresa. Credo molto nella formazione e quando si è presentata l’occasione di Confcommercio e eBay l’ho colta al volo. Non ero molto avvezza a questa nuova tecnologia, mi ci sono avvicinata con un po’ di reticenza ma in realtà è stata una esperienza fondamentale e importantissima. Spero di poterne fare tesoro e renderla produttiva».