News in tempo reale

La stazione ferroviaria come emporio della droga, arrestato latitante che controllava la piazza

Avezzano. I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Avezzano, nella mattinata di oggi,  hanno localizzato e tratto in arresto Hassane Azzedine, classe 1978, sfuggito alla cattura il 19 settembre 2016, quando i Carabinieri hanno dato esecuzione ad un provvedimento cautelare nei confronti di 3 marocchini domiciliati ad Avezzano e Pescina. Gli stranieri avevano creato un vero e proprio sodalizio delinquenziale basato sulla differenziazione dei compiti e dei ruoli nella commissione dello spaccio di sostanze stupefacenti, operando dal 2015 nei pressi della Stazione Ferroviaria di Avezzano e piazza Matteotti, trasformati in un vero e proprio emporio dello stupefacente, un punto di riferimento per lo smercio di hashish e cocaina nell’intera Marsica.

L’ordinanza di applicazione di misure cautelari, era stata emessa dal gip del Tribunale di Avezzano, Proia su richiesta del Pubblico Ministero della Procura della Repubblica di Avezzano, Roberto Savelli, titolare del relativo procedimento penale. Lo straniero, rintracciato ieri sera nel corso di un controllo nei pressi della stazione ferroviaria di Avezzano, è stato tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari.