News in tempo reale

La Regione scioglie l’esclusiva con Trenitalia, possibile l’arrivo di nuovi gestori

Avezzano. La Regione Abruzzo fin dal 23 dicembre scorso ha formalizzato con delibera di giunta la cessazione del contratto dei servizi con Trenitalia, prevista per la fine del 2014, uniformando a tale data anche la scadenza del contratto con l’azienda di trasporto ferroviario regionale Sangritana, così da favorire il rinnovo  di detto contratto con la procedura della gara. Trenitalia non avrà più l’esclusiva del servizio sulle nostre linee. “Mi ha dato notizia ufficiale oggi l’assessore regionale ai Trasporti Giandonato Morra”, ha spiegato Vincenzo Giovangorio, pendolare e consigliere comunale di Tagliacozzo, “specificando che tale decisione è stata poi portata all’approvazione della Commissione consiliare regionale riscuotendo l’unanimità dei consensi anche da parte delle Minoranze. Solo successivamente quindi si sono unite su questa scia anche le regioni del Veneto e della Toscana. Possiamo quindi ritenerci i primi in campo nazionale ad aver dato questo forte segnale a Trenitalia che purtroppo, spesse volte, in virtù di questa esclusività e in spregio a qualsiasi richiamo istituzionale, la fa da padrone con continui disservizi sulle linee dei pendolari”. Qualcosa si muove quindi per rendere giustizia alle pendolari trenitante vessazioni che quotidianamente gli utenti, nell’adempimento dei nostri doveri, devono subire sulla linea Roma Pescara e in special modo nella tratta Roma-Avezzano mentre cercano di raggiungere i posti di lavoro, di studio o di cura. “Ho fatto quanto, in ultima analisi, era in mio potere di fare”, ha dichiarato l’assessore Morra che diverse volte s’è trovato anch’egli ad interagire con un vero e proprio muro di gomma nei rapporti istituzionali che ha dovuto curare con le aziende preposte al servizio ferroviario Trenitalia e RFI. “Rinnovo il mio grazie all’Onorevole Piccone”, ha proseguito Morra, “che unico tra i parlamentari abruzzesi ha mostrato concreta sensibilità nei confronti delle problematiche dei pendolari e ha convocato l’incontro con il Ministro dei Trasporti Maurizio Lupi, lo scorso 10 dicembre. A tal riguardo, conclusa ora la pausa delle festività natalizie, si tornerà subito alla carica per dare operatività a quanto in quella riunione s’è deciso: la riattestazione di alcuni dei principali treni nella Stazione di Roma Termini e la riapertura della tratta ferroviaria Avezzano – Roccasecca, inoltre bisognerà affrontare seriamente ed una volta per tutte, le problematiche dell’intera Linea Roma – Pescara”.