News in tempo reale

La professione al servizio dell’altro, il riconoscimento ai medici volontari della Lilt di Avezzano (FOTO)

Avezzano. Si è svolta mercoledì 13 luglio, al ristorante Napoleone, la cerimonia di premiazione dei medici specialisti volontari che prestano la loro opera gratuitamente nell’ambulatorio della Lilt (lega italiana per la lotta ai tumori, delegazione di Avezzano), effettuando visite di prevenzione e diagnosi precoce per sconfiggere l’insorgere di patologie tumorali.

Gli attestati di merito sono stati consegnati dal presidente provinciale Antonio Addari, dal vice sindaco Domenico Di Berardino in rappresentanza del comune di Avezzano, dal presidente del Panathlon Fabio Di Battista, dal vicesindaco del comune di Celano Piero Ianni, da Anna Paola Faenza past president fidapa, da Carmine Silvagni consigliere provinciale, da Alessandro d’Amato in rappresentanza della Bcc Roma.

Erano presenti alla cerimonia la presidente del Lions Lucia Falcetelli ed altri esponenti del mondo politico locale e dell’associazionismo cittadino, oltre ai vari simpatizzanti e sostenitori della Lilt.

I medici volontari hanno ricevuto un premio che rappresenta il logo vettoriale della Lilt unitamente all’attestato di merito per le proprie discipline di specializzazione: dottore Antonio Addari presidente provinciale, chirurgo e senologo, dottoressa Maria Filice internista-radiografista, dottoressa Roberta Rico ginecologa, dottore Pierluigi Leone urologo, dottore Luigi Marino dermatologo, dottore Michele Di Mizio psicoterapeuta.

Hanno ricevuto un riconoscimento anche le volontarie delle Lilt della delegazione di Avezzano, da parte del presidente dottore Antonio Addari, per il lavoro svolto e per l’impegno profuso in favore dell’associazione.

L’atmosfera emotiva e un tocco di eleganza hanno reso piacevole la serata condotta magistralmente dalla professoressa Mafalda Di Berardino, perfetta padrona di casa, ed allietata dalla voce di Roberto Ranieri e della pianista Greta Cipriani.

Molto apprezzata la proiezione di un docufilm sull’attività della Lilt, realizzato dal regista Giancarlo Di Pangrazio, commentato dalla voce di Pierluigi Salucci.

“La Lilt ringrazia Gaetano Paciotti per la fotografia, tutti i partecipanti alla cerimonia, l’associazione Proteo e l’associazione provinciale 50epiù che, non potendo essere presenti, hanno espresso condivisione e solidarietà alla manifestazione”, si legge nella nota.