News in tempo reale

La neve manda in tilt le scuole, Scientifico al freddo e docenti di Pescasseroli bloccati per 12 ore

Avezzano. Il maltempo continua a non dare tregua e i disagi aumentano. Ieri mattina, a causa di un calo dell’energia elettrica, le scuole della zona nord della città sono rimaste per buona parte delle lezioni al buio e senza termosifoni. Disagi si sono registrati soprattutto al Liceo Scientifico dove i ragazzi presenti, non moltissimi viste le condizioni meteo, hanno seguito le lezioni con cappotti e sciarpe. Non andata meglio ai ragazzi delle altre scuole limitrofe sempre al freddo e soprattutto con l’illuminazione che andava e veniva. Una vera Odissea è capitata ieri a docenti e ragazzi di Pescasseroli. “Oggi a Pescasseroli è successo di Scientifico al buiotutto”, ha raccontato un’insegnante, “scuola primaria chiusa in ritardo i docenti arrivati e trovano l’inferno. Provano a tornare ad Avezzano ma il pullman era senza tergicristallo. Sono costretti ad aspettare. Vanno a scuola, dal sindaco, dai carabinieri ma niente! Le strade vengono chiuse sia a Gioia dei Marsi, sia a Bisegna. Non lasciano partire gli autobus nè da e nè per Avezzano. I che ragazzi erano andati a scuola ad Avezzano e non riescono a salire. Alla fine rientriamo distrutti 6.40 del mattino alle 18.20 ad Avezzano! Scuole come Opi non chiudono, perché quelle del posto sono disponibili. E grazie agli autisti dell’Arpa che hanno messo a rischio la loro vita per riportarci passando per Castel di Sangro”.