News in tempo reale

La Misericordia di Avezzano premiata per gli interventi ad Amatrice e a Rigopiano

Avezzano. La Misericordia di Avezzano, insieme ad altre Misericordie dell’Abruzzo e d’Italia, ha partecipato alle missioni umanitarie nei comuni del centro Italia colpiti dal sisma dell’estate 2016, e in quelli colpiti dagli eventi metereologici dell’inverno 2017. Per questo la Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia, due settimane fa, ha consegnato alla Misericordia di Avezzano un attestato di benemerenza per l’aiuto dato alle popolazioni colpite da quei tragici eventi. Fondata nell’ottobre del 1990 la Misericordia di Avezzano è un’associazione composta da circa sessanta volontari. Questi, con l’aiuto di otto ragazzi e ragazze che svolgono il Servizio Civile, effettuano ogni anno dai 3000 ai 3500 servizi per la collettività, tra cui emergenza sanitaria in collaborazione con il servizio 118, servizio dialisi, ricoveri, dimissioni, trasferimenti e formazione, ma anche i corsi di pronto soccorso presso aziende e scuole. Alessandro D’Amato, direttore della Misericordia di Avezzano, ha deciso di dedicare questo premio ai volontari dell’associazione, sottolineando che “questo è lo spirito che ogni giorno, con la forza del volontariato, ci permette di andare avanti da quasi trent’anni. Quello che è successo in Sicilia con il business dei migranti è e rimane un caso isolato, che non può in alcun modo essere accostato a chi, giorno dopo giorno, gratuitamente e con immensi sacrifici, mette a disposizione il proprio tempo per il volontariato. Questo premio ci spinge a fare ancora di più e ancora meglio, per il bene della collettività marsicana e non solo.” @francescoproia