News in tempo reale

La Marsica torna alle urne, 11 i Comuni al voto a maggio per il rinnovo dei consigli comunali

Celano. Election day il 17 maggio per eleggere 11 nuovi sindaci nella Marsica. Potrebbe essere questa la data X della prossima tornata elettorale che porterà all’elezioni di nuove amministrazioni comunali. Due i Comuni commissariati al voto, Carsoli e Pescina, una l’amministrazione non arrivata alla fine del mandato, Pescina, e 9 i paesi dove sindaci e consiglieri sono giunti al termine del loro incarico: Aielli, Capistrello, Collarmele, Collelongo, Magliano de’ Marsi, Massa d’Albe, Rocca di Botte, Sante Marie. In base a quanto previsto dalla nuova normativa non ci sarà più una riduzione del numero dei consiglieri eletti come in precedenza. I Comuni con più di mille abitanti avranno un consiglio con 10 membri più il sindaco, quelli con più di tremila 12 consiglieri più il sindaco e con più di 10mila 16 consiglieri più il sindaco. La politica è ancora tutta in fermento tra ex che urna voto elezionitornano e nuovi volti che vogliono affacciarsi alla politica. Sono tanti i gruppi e i movimenti che si stanno facendo spazio a Celano dove la parola d’ordine sarà: trasversalità. Basta con i simboli di partito, destra e sinistra sono a caccia di alleanze per poter allargare il giro dell’elettorato e puntare a conquistare nuove famiglie. L’ex sindaco Filippo Piccone ha già scoperto la prima carta: il simbolo. Una città d’amare è lo slogan con il quale correrà la sua compagine alle elezioni. Proprio sotto a questa torre che ricorda quella del castello potrebbero trovare ospitalità anche i dissidenti del Pd, soprattutto i giovani, che hanno preso le distanze dal resto del circolo che, tra riunioni e incontri, cerca di stringere alleanze con i franchi tiratori con i quali hanno fatto cadere a ottobre Piccone. Ci sono poi i vari gruppi nati negli ultimi mesi o quelli già consolidati – Io Amo Celano, Michele Paliani e i suoi e il Movimento 5 Stelle – che sicuramente faranno la differenza. Torna in campo a Pescina Maurizio Radichetti. L’ex sindaco è pronto a candidarsi nuovamente per sfidare Stefano Iulianella, attuale presidente del consiglio, e conquistare la fascia tricolore. Molti dubbi anche su Magliano de’ Marsi dove per ora di certo è solo che l’attuale gruppo di maggioranza non correrà unito alle prossime elezioni. Il vice sindaco Angelo Iacomini potrebbe tentare la scalata allo scranno conteso, però, con il consigliere Pasqualino Di Cristofano e il suo gruppo di giovani, e Mariangela Amiconi, sostenuta dall’assessore Antonio Morgante.