The news is by your side.

La Marsica non dimentica L’Aquila, candele accese alle finestre per ricordare il terremoto del 2009

Avezzano. Finestre e balconi illuminati nella Marsica per ricordare gli 11 anni del terremoto dell’Aquila. I Comuni del territorio hanno risposto all’appello del sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi e dell’Anci per non dimenticare le 309 vittime che persero la vita nel sisma del 6 aprile 2009.

L'Aquila terremoto

A causa del coronavirus non ci potrà essere la tradizionale fiaccolata che attraversa il centro storico del capoluogo. Per questo tutti i sindaci del territorio questa sera commemoreranno l’undicesimo anniversario del sisma del 2009 e renderanno omaggio alle 309 vittime che persero la vita in quella drammatica notte.

I comitati dei familiari delle vittime e il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, hanno lanciato un appello a tutto il Paese: ciascuno illumini le proprie finestre e i propri balconi, con la luce del cellulare o una candela, alla mezzanotte tra il 5 e il 6 aprile.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto