News in tempo reale

La Marsica celebra il 25 aprile, commemorazioni con poche persone per la Liberazione

Avezzano. Sono diverse le iniziative che si svolgeranno in tutta la Marsica in ricordo della Liberazione. Ad Avezzano alle 10.30 sarà deposta una corona d’alloro al monumento alla “Libertà per tutti i Popoli Liberi” da parte del sindaco, Gianni Di Pangrazio, del comandante della Polizia Locale, Luca Montanari e di Floriano Maddalena rappresentante dell’Unuci e delle Associazioni d’Arma.

L’Anpi Marsica e il Comune di Capistrello ricordano i “33 martiri” nel giorno della Liberazione. Alle 11 il sindaco Francesco Ciciotti e Mario Casale per l’Anpi Marsica deporranno una corona alla stele dedicata ai martiri di Capistrello, mentre a Tagliacozzo non potendo svolgere la consueta manifestazione il sindaco, Vincenzo Giovagnorio, deporrà un omaggio floreale al monumento ai caduti.

Ad Aielli in occasione del 76esimo anniversario della Liberazione, l’amministrazione, insieme al sacerdote don Luigi Incerto omaggerà con una corona d’alloro i caduti, mentre a Sante Marie verrà sistemato dagli amministratori un cuscino di fiori sulla lapide di Antimo Ermili, giovane ucciso dai tedeschi mentre reclamava la restituzione del bestiame requisito. Presente anche il parroco, padre Michelangelo Pellegrino.

Una cerimonia in memoria delle vittime di tutte le guerre si svolgerà oggi a Collarmele dove, dopo la messa delle 11, ci sarà la deposizione della corona al monumento ai caduti. A Carsoli l’appuntamento è ai giardini pubblici del paese alle 12.15 per la sistemazione da parte degli amministratori di un omaggio floreale alla stele dei caduti con la benedizione del parroco don Roberto Cristofaro.