News in tempo reale

La Dynamica diventa “sport e studio” per giovani e giovanissimi, ecco il nuovo progetto e tutte le info

Tagliacozzo. La Dynamica diventa sport e studio per giovani e giovanissimi. Si chiama “Sport e studio” il nuovo progetto della Dynamica che partirà lunedì nel centro sportivo di Tagliacozzo.

Un progetto nato per andare incontro ai ragazzi costretti a stare in casa in questo periodo di restrizioni – a causa dell’emergenza sanitaria – con evidenti problematiche fisiche e comportamentali, dovute all’utilizzo esagerato di dispositivi elettronici.

Dispositivi che sostituiscono la complicità tra i banchi di scuola, creando un malessere mentale di bambini e adolescenti. Un brusco cambiamento nell’ambiente di apprendimento e le limitate interazioni e attività sociali hanno generato una situazione insolita per lo sviluppo cognitivo dei giovani studenti. È stato dimostrato che l’eccessivo attaccamento a questi dispositivi, la disattenzione e l’irritabilità, sono le condizioni psicologiche più gravi per i ragazzi. Convivere forzatamente in spazi che diventano angusti a causa del vincolo assoluto di non uscire, porta inevitabilmente a disturbi e solo in Italia tocca un bacino di 8 milioni di studenti. L’isolamento sociale ha portato in questo periodo anche a dei suicidi, da marzo a oggi in Italia si sono registrati 71 suicidi e 46 tentativi. Il senso di esclusione, il dolore sociale e fisico, portano a questi terribili gesti estremi.

Il progetto si svolge nel pomeriggio e include sia lo sport che lo studio. L’attività inizia alle 14, dove il personale della Dynamica accoglie i ragazzi con misurazione della temperatura, lavaggio delle mani con soluzione alcolica, nel rispetto delle normative covid. In seguito verranno accompagnati alla porta di ingresso; come da protocollo ci sarà una porta di accesso ed una di uscita, per evitare ogni tipo di assembramento. Finita l’accoglienza i ragazzi saranno affidati a due tutor, che li affiancheranno e aiuteranno nello svolgimento dei compiti ed in alternativa a quest’ultimi (ove non previsti), saranno comunque organizzate delle attività ludico ricreative. I tutor saranno supportati dal personale della Dynamica, che gestirà le ore di studio, rispettando il distanziamento sociale, con sedie e tavoli distanziati. Dopo le due ore circa di studio, seguirà un’ora di attività sportiva con il personale della Dynamica; infine un’ora con un istruttore qualificato nella disciplina scelta nel medesimo giorno.
Ovviamente anche nelle due ore di sport vigerà la regola del distanziamento.

Alle 19 i ragazzi saranno accompagnati alla porta preposta per l’uscita, dove raggiungeranno i loro genitori.
Alla fine dell’attività, tutti gli spazi e gli attrezzi utilizzati verranno sanificati con soluzioni previste dalle linee guida. Tra le strutture utilizzate il campetto polivalente del centro sportivo comunale e nuovo stadio in erba di calcio. Tra gli obiettivi quello di restituire una socializzazione ormai persa dai ragazzi, un confronto con i pari, una maggior capacità di relazione. Si tratta di un progetto basato sulla convinzione che per migliorare la salute mentale e fisica, la cosa più importante è motivare questi ragazzi, affinché possano affrontare e risolvere i vari problemi, raggiungendo gli obiettivi prefissati (sia nello studio che nello sport). In questo modo si affronta tutto con meno stress divertendosi anche di più, in modo da riuscire ad influenzare la propria vita, rendendola più simile possibile alla tanto lontana normalità.

L’iscrizione è obbligatoria entro il 30 aprile. Per info è possibile contattare Cristina al numero 3386500496, Vittorio al 3349969623, Gianfranco al 3478723477 e Valentino al 3469525058.

Non sono previsti ingressi a presenza o giornalieri. Sarà possibile effettuare un solo giorno di prova.