News in tempo reale

La diocesi dei Marsi ha un nuovo diacono: Giuseppe Monaco. Ieri la cerimonia a Pescasseroli

Pescasseroli. Giuseppe Monaco è il nuovo diacono della diocesi dei Marsi. Ieri pomeriggio nella parrocchia dei Santi Pietro e Paolo in Pescasseroli, il vescovo dei Marsi, monsignor Pietro Santoro, lo ha ordinato in un clima di gioia e fraternità. Monaco, diacono permanente, 59 anni sposato con Susanna Zompetta dal 1994, medico è da sempre attivo nel mondo della Chiesa e ha intrapreso da tempo il percorso verso il diaconato. Alla celebrazione hanno preso parte, oltre al vescovo Santoro, il parroco don Andrea De Foglio e numerosi sacerdoti della diocesi dei Marsi.

“Il vero vestito del diacono è il grembiule”, ha spiegato il vescovo durante l’omelia parafrasando don Tonino Bello, “ecco quindi che il diaconato deve essere una scelta di decisione e sappiamo che tu questa decisione l’hai maturata: la decisione di camminare con Gesù. La decisione di essere come diacono tenda di accoglienza di tutte le povertà e annuncio di salvezza.

Il diacono oggi è chiamato a ridare carne e sangue a una parola che sta affogando nella palude della retorica. Quale è questa parola? Servizio. Nessuna parola più di questa oggi è frantumata e nessuna parola come questa identifica il diaconato e anche il sacerdozio”.