News in tempo reale

La Bcc di Roma incontra la Marsica e punta su turismo e agricoltura

Avezzano. La Banca e il territorio della Marsica: è il tema dell’incontro organizzato dalla BCC di Roma al ristorante “Mammarossa” di Avezzano. Obiettivo, quello di incontrare le amministrazioni e le forze produttive del territorio per approfondire le vie d’uscita possibili dalla crisi con il supporto di BCC Roma, oggi più che mai attenta a recepire e esigenze di cittadini e imprese in una fase in cui, al pari di tutto il nostro Paese, il territorio marsicano risente della recessione che sta interessando da oltre cinque anni l’economia italiana e non solo. Alla cena evento hanno preso parte il presidente della Provincia, Antonio Del Corvo, il sindaco di Avezzano, Gianni Di Pangrazio, e i colleghi primi cittadini della Marsica, le associazioni di categoria, gli imprenditori agricoli e i dipendenti della Bcc. Il direttore di zona dell’Abruzzo, Gianluca Liberati, che insieme alla direttrice dello sportello di Avezzano, Francesco Amatilli, ha organizzato l’evento, ha ribadito l’importanza per le piccole e medie aziende di poter avere nella banca un interlocutore fidato e in grado di dargli delle risposte concrete. Il direttore generale Mauro Pastore ha spiegato che BCC Roma è la maggiore tra le banche di Credito Cooperativo italiane, un sistema che comprende quasi 400  banche locali. “Siamo una banca espressione del territorio – ha detto -, che rimane legata alle sue comunità e che non delocalizza. In provincia dell’Aquila siamo presenti dalla fine degli anni ‘90 ed oggi siamo la terza banca”. Dalla fine del 2007 ad oggi – ha proseguito –  i crediti erogati da BCC Roma sono aumentati di oltre il 70%, contro un dato generale del sistema bancario di meno del 15%. “Tutto ciò è frutto non solo di assetti patrimoniali più che adeguati ma anche del fatto che finanziamo famiglie e imprese grazie a un rapporto non basato sul rating, ma sulla conoscenza diretta”. L’impegno della Banca, ha proseguito Pastore, è quello di dare ulteriore spinta al lavoro di valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti di eccellenza, che sono molti. Importante, in questo, la sinergia che deve crearsi con Iccrea BancaImpresa e con Sace (rappresentate rispettivamente da Massimo Meliconi e Luca Gatto) finalizzata al rafforzamento delle aziende locali e alla loro internazionalizzazione. Lo sbocco sui mercati esteri è infatti fondamentale per il superamento dell’attuale fase congiunturale. Il ristorante Mammarossa, gestito da Franco e Daniela Franciosi soci della Banca, ha presentato un menù a base di prodotti locali che hanno valorizzato il territorio. Piatti molto apprezzati non solo dagli ospiti ma anche dal collega Niko Romito, chef pluristellato ambasciatore della cucina d’Abruzzo nel mondo.