News in tempo reale

La Banca del Fucino di Pescara si tinge di rosa con il Giro d’Italia, il direttore: “Evento vetrina per territorio” (VIDEO)

Loreto Iacutone: "Siamo una banca del territorio, vicina alle piccole e medie imprese e ai professionisti"

Pescara. “Siamo una banca del territorio, vicina alle aziende del territorio, vicina alle piccole e medie imprese e ai professionisti. Per questo abbiamo una particolare attenzione per le iniziative organizzate in ambito sociale, culturale e anche sportivo. Iniziative come quelle legate al Giro d’Italia, che sono una vetrina per le aziende”.

 

È il commento di Loreto Iacutone, direttore della filiale della Banca del Fucino, che si affaccia su piazza Salotto a Pescara e che questa mattina si è colorata di rosa, in attesa della partenza della tappa che si è poi aggiudicata l’eritreo Biniam Girmay. Da Pescara a Jesi, nelle Marche, una gara lunga 196 chilometri, che ha visto ai nastri di partenza centinaia di persone arrivate da tutta la regione per plaudire i ciclisti, presentati in un affollatissimo “Villaggio Rosa”, nato nel cuore della città, su cui affaccia la filiale pescarese.

 

“Già in passato abbiamo avviato trattative con le istituzioni della nostra zona, associazioni di categoria e confidi proprio per meglio ascoltare le esigenze degli operatori commerciali e delle aziende, per costruire dei prodotti adeguati alle loro esigenze”, ha detto il direttore Iacutone, da circa un anno e mezzo alla guida della filiale che oggi ha accolto i clienti con gadgets e magliette rosa, per celebrare il Giro d’Italia.

Tutto l’evento legato alla decima tappa del Giro d’Italia, costituisce un legame con i valori della Banca del Fucino, radicata in una tradizione che si basa proprio sulla cultura della vicinanza al territorio, sulla promozione di progetti per la diffusione della pratica sportiva come valore etico e sociale e anche sull’importanza della sicurezza stradale. Per questo, la Banca del Fucino è stata sponsor del comitato della tappa pescarese.

“Siamo attenti al settore dello sviluppo sostenibile, con investimenti mirati alla mobilità sostenibile, che è il futuro. Per le persone del posto e anche per i turisti che vengono in Abruzzo a visitarci”, ha concluso Iacutone, prima di partecipare alla partenza, insieme a tutto il suo staff e a Salvatore Verdirrame, dell’area manager della Banca del Fucino, Abruzzo e Marche.

 

L’INTERVISTA al direttore della Filiale di PESCARA, Loreto Iacutone