The news is by your side.

Kimera Rock, una nuova proposta ad Avezzano di musica a corde antica e moderna

Avezzano. Continua l’ampliamento delle proposte del Kimera Rock, che, dopo aver portato nella Marsica grandi interpreti del rock, dell’indie e del folk internazionali ed italiani, apre ora anche alla musica antica e alla classica: con l’ingresso nella direzione artistica dei Maestri Roberto Bisegna (Musica Classica e Moderna) e Luca Di Berardino (Musica Antica), il Kimera Rock, insieme al Movimento Culturale Marsicano (spin-off del Kimera), si propone infatti di lanciare un nuovo format di spettacolo che vuole essere un viaggio nella storia di due strumenti di epoche lontane tra loro, vale a dire la chitarra classica e la tiorba (uno strumento appartenente alla famiglia dei liuti, con un prolungamento del manico che consente l’aggiunta di corde, dette cori, che possono arrivare ad essere fino a 14. Molto performante nei virtuosismi solisti, essa veniva spesso utilizzata anche per accompagnare le voci e gli altri strumenti).

Primi appuntamenti, domenica 16 Giugno alle ore 19:15 presso la Chiesa San Giovanni di Avezzano e martedì 18 Giugno alle ore 19:15 presso la Chiesa di Antrosano. In entrambe le occasioni, l’ingresso sarà gratuito. L’idea guida è quella di far conoscere all’ascoltatore-spettatore non soltanto le mille sfaccettature espressive di due mondi apparentemente assai differenti, ma anche di evidenziarne le numerose affinità “elettive”.

Per quanto concerne la chitarra classica, pur essendo conosciuta un po’ da tutti, durante i due concerti verrà “indagata” attraverso l’esecuzione di composizioni dei maggiori virtuosi spagnoli del XIX e XX secolo (Fernando Sor, Manuel De Falla, Joaquìn Rodrigo), nonché attraverso alcune musiche composte dallo stesso esecutore live, scelte appositamente per metterne in luce l’ampio spettro evolutivo che l’ha interessata nel corso dei secoli.

Per quanto riguarda la tiorba, invece, si cercherà innanzitutto di farla conoscere meglio al pubblico dei profani, visto che, pur godendo oggi di una scarsa fama, essa fu molto utilizzata tra il XVII e la metà del XVIII secolo, dunque in piena epoca Barocca, quando quasi tutte le orchestre ne erano dotate. I brani eseguiti saranno tratti dal repertorio di tre fra i massimi interpreti dello strumento: Kapsberger, Piccinini, Castaldi.

Oltre alla parte propriamente musicale, i due appuntamenti, come si diceva, avranno anche una forte valenza didattica, con i Maestri Bisegna e Di Berardino impegnati (e, si spera, sollecitati) ad illustrare ai presenti il contesto storico e culturale di riferimento, le particolarità e gli aneddoti legati alle composizioni scelte e, sorpresa!, in una gustosa jam finale chitarra classica-tiorba: i due, infatti, unendosi sul palco e abbandonando per un attimo il loro ruolo di strumentisti classici, eseguiranno un bis contemporaneo di musica rock-progressive che sicuramente non mancherà di stupire!

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto