The news is by your side.

Istituti superiori, arrivano fondi dalla Provincia per efficientamento energetico

214

L’Aquila. Il Consiglio Provinciale, riunito per la prima volta nel corso del 2021 in presenza, causa le condizioni determinate dalla pandemia Covid, ha deliberato all’unanimità interventi che interessano l’edilizia scolastica, per l’efficientamento energetico.

In particolare l’assemblea ha approvato opere per un finanziamento complessivo di € 4.050.000, con lavori di sostituzione infissi come di seguito specificati:

  • I.I.S “A. D’Aosta” dell’Aquila,  € 1.300.000;
  • Liceo “B. Croce” di Avezzano, € 400.000;
  • Liceo “B. Croce” di Avezzano, € 580.000;
  • I.I.S. “A. Serpieri” di Avezzano, € 220.000;
  • Liceo artistico “G. Mazara” di Sulmona, € 605.000;
  • I.I.S. “E. Majorana” di Avezzano, € 400.000;
  • Liceo Statale “G. B. Vico” di Sulmona, € 545.000.

Sono stati inoltre approvati, con decreti del presidente, Angelo Caruso,  i procedimenti relativi agli atti di gara per l’aggiudicazione dei lavori di completamento dell’aula magna del Liceo Scientifico “V. Pollione” di Avezzano, per un importo complessivo dell’intervento pari a euro 1,5 milioni, e lavori, di  importo pari a 172 mila euro, per il rifacimento dell’impianto di riscaldamento della sede Musp “ex Micarelli”, ubicata a L’Aquila in Via Ficara ed in uso al Convitto “D.Cotugno” di L’Aquila.

“Con questi importanti provvedimenti l’Amministrazione Provinciale continua a dare risposte concrete – dichiarano il Vice presidente della Provincia dell’Aquila, Vincenzo Calvisi e il consigliere Gianluca Alfonsi, delegati all’edilizia scolastica – operando scelte  condivise secondo le  necessità dei territori,  in sinergia con le istituzioni statali, regionali e comunali. Un ringraziamento doveroso per il lavoro svolto va al Dirigente, Arch. Stefania Cattivera, e a  tutto il settore  edilizia scolastica ”.

Soddisfatto il Presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, che sottolinea come gli interventi sulle sedi scolastiche rappresentino una priorità per l’attuazione del programma di mandato.

Il Consiglio ha poi deliberato, con l’astensione del consigliere Fabio Camilli, in merito al riconoscimento di alcuni debiti fuori bilancio.