News in tempo reale

Invasione del set per un film in Piazza Obelisco, Venturini replica alle polemiche

Tagliacozzo. “Si rischia di rovinare tutto il ben fatto. Tagliacozzo ha una grande opportunità e la possibilità di ottenere visibilità che non si può andare a rovinare con polemiche “paesanotte””. Duro è il tono dell’assessore al Turismo, Gabriele Venturini, amareggiato dopo le numerose polemiche riguardo alla verniciatura delle strisce pedonali in Piazza Obelisco. Un allestimento per il set del film “Ti ricordi di me?” di Rolando Ravello che ha suscitato molte lamentele. L’assessore ha dato oggi pomeriggio la sua risposta online cercando di far trasparire il valore che a suo dire un evento del genere può garantire in prospettiva per la città abruzzese. “Portare una produzione di questo livello a Tagliacozzo è costato mesi di “fatica”. Non è chiaro che non si tratta di un filmetto amatoriale, ma di un film che garantirà visibilità a Tagliacozzo per anni, un film che sarà proiettato prima in tutti i cinema italiani e poi in tv. Le persone che se la prendono con la troupe per le strisce o per altri piccoli problemi”, continua l’assessore, “rappresentano una cosa vergognosa. Il responsabile dell’agenzia di produzione ha pensato bene di rimarcare che difficilmente sceglieranno Tagliacozzo per future produzioni per via della scarsa capacità di comprendere e facilitare iniziative di questo genere”. Tra i commenti più in evidenza, da riportare quanto scritto dal consigliere provinciale e sindaco di Sante Marie, Lorenzo Berardinetti: “È difficile farsi capire da amministratori”, afferma, “sono anni che cerco di far capire l’importanza di uscire dal nostro mondo chiuso per aprirsi ad altre esperienze da ripetere sul nostro territorio .La critica solo per la critica non ci farà crescere mai”. Sono continuate per tutto il giorno le riprese delle scene del film. La troupe ripartirà domani. Raffaele Castiglione Morelli