News in tempo reale

Restyling del monumento dei caduti, Chichiarelli: raccoglie senso di partecipazione

Avezzano. Iniziativa di “restyling” per il Monumento dei caduti per la Patria ad Avezzano, dove, date le cattive condizioni delle scritte, troveranno spazio i nomi di tutti i morti in guerra. Una volta stabilito l’intervento di riqualificazione dell’area, concernente in particolare le lapidi in marmo con i nomi dei morti, il giovane consigliere di maggioranza Stefano Chichiarelli si è così rivolto direttamente al Ministero della Difesa, nell’Ufficio Storico, per avere l’elenco dei nominativi , dei gradi e dei corpi d’appartenenza, dei combattenti nati ad Avezzano e caduti nelle due guerre mondiali. Tale documento sottolinea la richiesta da parte del consigliere anche di includere, nel caso vi fossero, i nominativi, i gradi ed i corpi d’appartenenza dei combattenti nati ad Avezzano e caduti nella Guerra di Libia, nella Guerra D’Etiopia e nella Guerra di Spagna.  “Il Monumento ai Caduti rappresenta la memoria storica e racchiude un profondo senso di partecipazione e di condivisione. Davanti ad esso rendiamo il nostro tributo s tutti coloro che hanno perso la loro 4 novembrevita nel nome della Patria. Per una terra che hanno saputo amare, onorare e difendere con coraggio e spirito di sacrificio, per un ideale in cui credevano o tragicamente perché vittime incolpevoli di politiche belliciste. Noi abbiamo oggi il dovere di ricordare tutti coloro che sono morti nel silenzio delle cronache, nella miseria di una lotta armata che spogliò le persone di ogni bene e degli effetti più cari e i nostri caduti hanno il diritto, conquistato sul campo di battaglia, di essere ricordati con dignità.” Queste le parole di Chichiarelli che ci tiene ad aggiungere ” Tale iniziativa la sta seguendo con me anche l’assessore all’ambiente Roberto Guanciale, che ringrazio.”  “Nella lista dell’Ente potrebbero mancare dei nominativi”, spiega il consigliere promotore dell’iniziativa, “e l’Amministrazione comunale intende onorare tutti i figli della nostra terra caduti per servire la Nazione.”