News in tempo reale

Ingoia un ago finito nel pollo, avezzanese costretto a un delicato intervento chirurgico

Avezzano. Finisce in ospedale per aver ingoiato un ago all’interno del pollo. Alla fine è stato sottoposto a intervento chirurgico perché l’aculeo gli era penetrato nella gola. E’ la disavventura di un uomo di 70 anni che se l’è vista brutta a causa di un episodio incredibile. “Tutta colpa della dentiera”, avrebbe spiegato l’anziano ai sanitari che hanno fatto la scoperta, “masticando non ho sentito l’ago e così l’ho ingoiato. Una radiografia con un ago ingoiatoOra, però, il vero dilemma è come sia potuto finire un ago nel pollo.
Secondo la ricostruzione, l’uomo stava mangiando il secondo quando dopo aver ingoiato un boccone ha accusato un dolore intenso. Alla fine, la fitta all’esofago lo ha costretto alla corsa verso l’ospedale. E’ stata disposta una radiografia e i medici del pronto soccorso hanno visto nella lastra l’ago per cucire infilato nell’esofago, prima della spalla.
E’ stato così inevitabile un intervento chirurgico durante il quale l’equipe del reparto di Chirurgia dell’ospedale di Avezzano ha asportato l’oggetto estraneo che era entrato nella gola. L’anziano è fuori pericolo anche se la vicenda sarebbe potuta finire peggio. Fortunatamente l’ago si è fermato subito in un punto non a rischio per gli organi interni. Il dilemma rimane. Come è finito l’aculeo nel pollo, in quale fase della catena di distribuzione? O soltanto accidentalmente dopo l’acquisto o le fasi della preparazione della ricetta?