News in tempo reale

Indagine per corruzione elettorale, il sindaco si difende: propaganda diffamatoria, ne risponderanno i responsabili

Luco dei Marsi. Il sindaco Marivera De Rosa tira dritto su quelle che definisce “illazioni” che l’hanno vista protagonista negli ultimi giorni con l’accusa di corruzione elettorale. Con una nota, respinge le accuse che liquida di netto come “ridicole” e le rimanda al mittente, e depreca le strumentalizzazioni in danno del paese. Il riferimento è alle notizie su “promesse di posti di lavoro in cambio voti”. Le indagini,  sempre secondo fonti non ufficiali, sarebbero scaturite a seguito di un esposto. “Sono serena”, dichiara, “continuerò con la mia squadra a lavorare per la rinascita del paese, come sto facendo da mesi, e a dare risposte concrete ai problemi e alle aspettative dei miei concittadini.

Se ne faccia una ragione chi, non accettando l’esito delle urne, tenta di paralizzare l’attività amministrativa pur di raggiungere i propri fini, e non esita a ricorrere anche a certi mezzi. É chiaro che i responsabili di questa propaganda diffamatoria e menzognera saranno chiamati nelle sedi opportune a rispondere delle loro azioni e a rifondere i danni, e le somme saranno devolute a beneficio della collettività”.