The news is by your side.

Inaugurata nuova sede facoltà di Giurisprudenza. De Angelis: mantenuta la promessa fatta ai ragazzi

Avezzano. Si è svolta oggi, martedì 11 giugno, la presentazione della nuova sede della facoltà giurisprudenza, nello stabile che precedentemente ospitava il C.R.U.A.

L’evento è avvenuto in presenza non solo delle più alte cariche dell’Università di Teramo, come il rettore Dino Mastrocola, il direttore generale dell’Università di Teramo Rosalba Natale e il preside della facoltà di Giurisprudenza Paolo Marchetti, ma anche di alcune figure istituzionali, locali e non, tra i quali il sindaco uscente di Avezzano, Gabriele De Angelis,  il suo successore, il commissario prefettizio Mauro Passerotti e Rocco Micucci che ha presenziato al posto del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

Siamo particolarmente contenti, questo è un punto di arrivo di un percorso importante che abbiamo realizzato con l’amministrazione comunale” così ha esordito il rettore dell’Università Dino Mastrocola “quindi ci tengo a ringraziare Gabriele De Angelis per aver messo le basi per qualcosa di importante, che vedrà la città di Avezzano e l’Università di Teramo protagonisti nel futuro della Marsica. In questi anni, a causa dei vari terremoti, abbiamo avuto sedi temporanee che non rispondevano alle legittime esigenze degli studenti. Gli stessi ragazzi che non hanno mai fatto mancare il loro sostegno, il loro entusiasmo e anche gli stimoli che ci hanno permesso di arrivare a realizzare questo importante passo, che sarà non un punto di arrivo ma piuttosto un nuovo inizio.

Fondamentale è stata anche la collaborazione con il C.R.U.A. (ex C.R.A.B), per la loro disposizione al dialogo, risultato costruttivo fin dall’inizio. Proprio questo buon rapporto, permetterà in futuro di realizzare vari progetti in collaborazione con questa realtà scientifica della regione, una cosa inimmaginabile fino a qualche mese fa.

Vogliamo realizzare un polo universitario nella città di Avezzano e avendo ora più aule, si può addirittura pensare di incrementare le attività post-laurea, collaborando anche con le Università dell’Aquila e di Chieti. Se si raggiungeranno almeno 25 iscritti della Marsica, ci sarà anche la possibilità di ampliare l’offerta formativa, inserendo nella sede di Avezzano anche la facoltà di scienze e tecnologie alimentari.

Da stasera, questa è una vera e propria sede universitaria, manca ancora qualche dettaglio da perfezionare, come la mensa, un miglior collegamento con i trasporti pubblici o un secondo collegamento wi-fi per la segreteria, ma i servizi principali ci sono tutti e questo soprattutto grazie al lavoro della fondazione dell’Università di Teramo”.

L’inaugurazione della nuova sede della facoltà di Giurisprudenza è stata anche la prima occasione per il commissario prefettizio, Mauro Passerotti, di salutare tutto il territorio marsicano: “Ho deciso di partecipare a quest’evento perché credo sia giusto esprimere vicinanza sia all’Università che al territorio avezzanese. Amo questo territorio, che ho imparato a conoscere in un precedente commissariamento e, proprio per questo motivo, voglio sottolineare che daremo massima continuità al progetto della precedente amministrazione, poiché è questo  il lavoro che deve svolgere un commissario prefettizio per evitare di far perdere ai cittadini un anno di amministrazione. Con questo spirito ed entusiasmo, faccio auguri alla città e all’Università, con l’auspicio di poter collaborare durante il periodo commissariale”.

Anche il sindaco uscente Gabriele De Angelis ha voluto ringraziare tutte le componenti che hanno reso possibile questo lavoro: “Ci tengo a ringraziare tutti gli studenti della facoltà di Giurisprudenza che per troppo tempo sono stati costretti a studiare in aule di “emergenza”. Gli avevamo promesso una nuova sede funzionale, agibile e con tutti i comfort e siamo riusciti a dargliela anche in breve tempo, questo perché quando le istituzioni interagiscono tra loro in maniera intelligente, riescono ad ottenere risultati”. Non è mancata poi una frecciatina lanciata a chi, nei giorni scorsi, lo ha sfiduciato: “La politica vive di momenti alternati, l’importante è lasciare cose che vengano apprezzate dai cittadini. Lascio il mio ruolo in mani solide, lascio a un commissario che continuerà i progetti che la mia amministrazione aveva iniziato e so che lo farà nel migliore dei modi. Volevamo cambiare questa città, ma forse il cambiamento, a un certo punto, è stato troppo forte e non è stato più capito”.

Da questa mattina non sono più sindaco di Avezzano”, ha concluso il primo cittadino uscente De Angelis, “la politica è anche questa, vive di fasi alterne, a volte si è presenti, a volte no, ma con questa inaugurazione penso di aver dato prova che si può anche essere in transito ma l’importante è lasciare cose concrete per la comunità, che rimangono per essere poi apprezzate da chi ne deve usufruire. Colgo l’occasione per salutare il dottor Mauro Passerotti, nuovo commissario della Città di Avezzano, persona esperta. Lasceremo la città in mani solide che sapranno guidare sicuramente tutto il percorso che era stato messo in cantiere, un percorso caratterizzato da una voglia di cambiamento forte, forse troppo forte, che a un certo punto non è stato più capito dai miei consiglieri. Sono sicuro che saprà guidare questa città che abbiamo tanto a cuore per farle avere una posizione centrale nella Marsica, anche in previsione di una futura programmazione regionale”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto