News in tempo reale

In bici dalla Marsica a Fatima, arrivo dopo 24 giorni. Per ricordare Rosella e ringraziare la Madonna

Avezzano. E’ arrivato in bicicletta, dopo 24 giorni, a Fatima dalla Marsica. L’impresa, a scopo benefico, è stata portata a termine da Giorgio Chicarella, di Tagliacozzo, e i fondi raccolti andranno per la ricerca e la cura del cancro.
“Dormo in tenda piazzata nel giardino pubblico che dista dalla Basilica di Fatima 500 metri”, ha raccontato Chicarella all’arrivo a Fatima, “si sentono ogni mezz’ora le campane che suonano inni alla Madonna. Sono un motivo speciale per riflettere su tutto ciò che comprende la vita. giorgio chicarellaCon questo viaggio”, ha spiegato, “ho voluto esprimere tutta la mia gratitudine alla Madonna per tutte le grazie ottenute in questi ultimi anni di sofferenza per la malattia di mia moglie Rosella. All’immacolata avevo chiesto che mia moglie riuscisse a vedere il matrimonio e la nascita della nipotina, e mi ha concesso queste gioie. Questo è un modo come tanti per ringraziarla per la sua misericordia. E’ stata un’impresa straordinaria: tanta la fatica, tante le novità, tante le emozioni, tanta la soddisfazione per aver fatto una cosa giusta e dovuta come atto di fedeltà a mia moglie”. “Ho pensato di organizzare una raccolta fondi da devolvere all’ospedale Campus biomedico di Roma”, ha spiegato il tagliacozzano, “dove è stata Rosella, per le cure dei malati oncologici e la ricerca contro il cancro”. Sul sito buonacausa.org ci sono le modalità per le donazioni direttamente online.