News in tempo reale

Imprenditore marsicano finisce nel canale con il trattore e muore, forse per annegamento

Pescina. Finisce con il trattore in un canale del Fucino mentre carica l’acqua per il suo autolavaggio e muore. La vittima è Carlo Ranalli, 58 anni, residente a Collarmele. Secondo una prima ricostruzione, sembra che stesse riempendo un serbatoio d’acqua caricato sul rimorchio del trattore. Il mezzo, improvvisamente sarebbe finito nell’acqua dopo un ribaltamento, ma non è escluso che possa essersi trattato di un guasto. carabinieri interventoForse ha ceduto il terreno. Ma su questo sarà necessario attendere gli accertamenti tecnici. I primi ad arrivare sul posto sono stati i residenti della zona, alla periferia di Pescina, che hanno sentito un boato e sono accorsi per capire di cosa si trattasse. Solo a quel punto hanno lanciato l’allarme. Sul caso è stata aperta un’inchiesta della magistratura di Avezzano. L’incidente è avvenuto in località Case sparse, tra Pescina e San Benedetto dei Marsi e sul posto sono intervenuti il 118, i vigili del fuoco e i carabinieri. L’uomo è stato soccorso ma per lui non c’è stato nulla da fare. Potrebbe essere morto per i traumi riportati dallo schiacciamento, oppure per annegamento anche se ancora non ci sono certezze.