News in tempo reale

Il teatro in scena al Musè nuovo museo paludi di Celano

Celano. Arriva giovedì primo dicembre al Musè-nuovo museo paludi di Celano, Glass una produzione opalescente, dell’Uovo Teatro Stabile di Innovazione – Provincia di Trento. Lo spettacolo teatrale, che farà il giro di tutti i musei d’Abruzzo, rientra nella manifestazione “Percorsi teatrali nei musei d’Abruzzo 2011”. Lo spettacolo itinerante è per gruppi di quaranta visitatori circa, si consiglia la prenotazione ai numeri 0862.1960851 o 346.0067185 – ingresso cinque euro Glass è uno spettacolo itinerante, il cui allestimento viene di volta in volta plasmato sugli ambienti dei complessi architettonici o museali che lo ospitano. L’idea portante dello spettacolo è lo studio delle quattro componenti basilari di ogni ecosistema, ovvero aria, acqua, terra e fuoco, come parte integrante della natura stessa del vetro. La ricerca, quindi, sulla fusione dei quattro elementi che porta alla creazione di questo materiale si traduce in una fusione di linguaggi, di spazi e di espressioni artistiche: suggestioni scenografiche subliminate da effetti di luce, suoni e musiche, sono integrate dai movimenti del corpo degli attori e dei danzatori originando una “fusione strutturale” dell’allestimento scenico; i “quadri” dello spettacolo sono dislocati in ambienti diversi dei luoghi ospitanti creando un ulteriore percorso per il pubblico e dando vita così a una “fusione spaziale”. Gli attori, infine, producono una “fusione drammaturgica” raccontando i quattro elementi attraverso versi e parole di Rainer Maria Rilke, Emily Elizabeth Dickinson, Federico Garcia Lorca, Edgar Allan Poe, William Shakespeare, Gabriele D’Annunzio, Johan Wolfgang von Goethe, Walt Witman, Kalhil Gibran, Arthur Rimbaud, Guido Gozzano e quelli originali, composti per l’occasione, dal giovane poeta aquilano Maurizio Cerini. I Percorsi teatrali nei musei d’Abruzzo, imperniati sull’integrazione di forme e linguaggi scenici diversi (teatro, danza, musica e contaminazioni video), si configurano quali spettacoli itineranti per gruppi di visitatori al fine di sottendere, indirizzare e accompagnare le visite stesse con particolari modalità e finalità emozionali per un più attento e partecipe vissuto del sito architettonico e della sua dotazione museale nella loro più stretta correlazione con le specifiche caratteristiche artistiche, con la dimensione storico/culturale e con le tradizioni del territorio. Obiettivo dei Percorsi è, perciò, quello di sostenere nella misura più efficace – sotto quel profilo catartico che solo lo spettacolo dal vivo può assicurare – la promozione e la valorizzazione del patrimonio culturale della regione, in linea con i nuovi indirizzi normativi di integrazione fra beni e attività culturali, per renderne partecipi i cittadini abruzzesi e, in particolar modo, le giovani generazioni.