The news is by your side.

Il teatro dei diritti, il diritto al teatro: si conclude il corso per docenti all’istituto Mazzini-Fermi

Avezzano. Si conclude oggi il corso di formazione per docenti “Il teatro dei diritti, il diritto al teatro” organizzato dall’Istituto Comprensivo “G.Mazzini-E.Fermi” di Avezzano, partito nel mese di ottobre 2018. Il corso, tenutosi presso la scuola primaria “Agostino Persia” ha interessato e coinvolto docenti di varie scuole del territorio marsicano e ha avuto formatori di grande esperienza e di indiscussa preparazione nel campo del teatro per ragazzi: Andrea Calabretta, della compagnia Teatro Verde di Roma, Santo Cicco, Laura Tiberi e Mario Fracassi dell’associazione culturale Classe Mista di Sulmona. L’aspetto qualitativo del corso emerge dalla prospettiva attraverso cui si guarda al teatro per ragazzi: non una “messa in scena” ma il sapiente utilizzo di tecniche volte a implementare e a migliorare le relazioni nel gruppo, l’attenzione, la motivazione, l’apprendimento.

Grande soddisfazione è stata espressa dalla dirigente scolastica Fabiana Iacovitti, che ha ricordato come la formazione e l’aggiornamento dei docenti vada di pari passo con l’innovazione e la sperimentazione delle classi. Si sta concludendo l’imponente rassegna teatrale di istituto “A teatro con la scuola”: 16 gruppi classe/sezione per un totale di circa 400 bambini e ragazzi, dieci giorni intensi di rassegna e un periodo di lavoro aperto al pubblico di un mese circa.
I laboratori hanno avuto lo scopo di implementare le competenze relazionali, collaborative, partecipative, linguistiche dei nostri alunni.

Hanno visto lavorare in simbiosi docenti referenti, registi e alunni per la scelta delle letture, la connotazione dei personaggi, l’interpretazione e la reinvenzione dei testi, la riscrittura creativa e la resa a livello teatrale. Un filo comune: il curricolo verticale NOI, CITTADINI DEL MONDO, volto alla promozione delle competenze di cittadinanza consapevole, attiva. Una molteplicità di linguaggi per esprimersi e aprirsi all’ALTRO, per capire che la parola scritta è viva, interpretabile, entusiasmante, stimolante.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto