News in tempo reale

Il saluto degli italiani in Canada, Del Corvo incontro il presidente National congress

Pescina. Il presidente della provincia dell’Aquila Antonio Del Corvo ha incontrato Michael Tibollo, presidente del National Congress of italian canadians (Congresso nazionale dei canadesi italiani) una associazione che rappresenta più di un milione e mezzo di canadesi di origini italiane. Il presidente Tibollo, che ha accolto a Toronto il presidente del consiglio Enrico Letta presente insieme al Primo Ministro canadese Harper domenica scorsa in un incontro con la comunità italo-canadese, ha portato alla provincia dell’Aquila il saluto della comunità che lui rappresenta.Del Corvo con Michael Tibllo degli italiani in Canada
Durante il colloquio i due rappresentanti istituzionali, ai quali si è aggiunto il consigliere regionale Luca Ricciuti, hanno parlato del comune interessa alla crescita degli scambi economici e culturali tra i rispettivi territori.
Sono state poste inoltre le basi di una futura collaborazione che incrementi gli scambi economici e culturali e li renda continui nel tempo, favorendo l’interscambio di studenti e giovani sia nel settore culturale che lavorativo. L’occasione per l’incontro è stata favorita dall’associazione musicale I Leoncini d’Abruzzo di Pescina, la cui orchestra di fiati diretta dal maestro Paolo Alfano lo scorso anno è stata invitata a Toronto proprio dal presidente Tibollo per esibirsi in alcuni concerti all’interno del vasto evento “Italian Heritage Month”, che celebra per l’intero mese di giugno il contributo e il retaggio italiani in Canada. All’incontro erano presenti infatti il fondatore Antonio Botticchio,il presidente Roberto Ranalli ed il Maestro Mario Pierleoni. Ieri sera invece il presidente Tibollo è stato accolto dai Leoncini d’Abruzzo e dal sindaco di Pescina Maurizio Di Nicola, che hanno partecipato alla cena in suo onore. Nel corso della stessa il presidente Tibollo ha incontrato il presidente della Confartigianato di Avezzano Lorenzo Angelone, che li ha salutato a nome dei suoi associati e gli ha donato un libro sull’artigianato marsicano.