News in tempo reale

Il Rigoletto di Giuseppe Verdi in scena il 10 marzo al Teatro dei marsi di Avezzano

Avezzano. Tutto pronto per una delle opere liriche più celebri di Giuseppe Verdi. Rigoletto arriverà al Teatro dei Marsi, sabato 10 marzo alle ore 21. E’ un’opera in 3 atti su libretto di Francesco Maria Piave, fa parte della cosiddetta trilogia popolare di Verdi, insieme a Trovatore e La Traviata, e sarà eseguita con il Coro Verdiano dell’Opera di Parma e l’Orchestra Cantieri d’Arte di Reggio Emilia, con la regia di Pierluigi Cassano.
I biglietti sono in vendita al Punto Informativo, su Corso della Libertà lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 18.00 alle ore 19,30. Rigoletto, opera che insieme a Il trovatore (1853) e La traviata (1853) è parte della cosiddetta “trilogia popolare” di Verdi, è tratta dal dramma di Victor Hugo Le Roi s’amuse (“Il re si diverte”). La prima dell’opera ebbe luogo l’11 marzo 1851 al Teatro La Fenice di Venezia. Centrato sulla drammatica e originale figura di un buffone di corte, Rigoletto fu inizialmente oggetto della censura austriaca. La stessa sorte era toccata nel 1832 a Le Roi s’amuse, bloccata dalla censura e riproposta solo 50 anni dopo la prima. Nel dramma di Hugo, che non piacque né al pubblico né alla critica, erano infatti descritte senza mezzi termini le dissolutezze della corte francese, con al centro il libertinaggio di Francesco I, re di Francia. Nell’opera si arrivò al compromesso di far svolgere l’azione alla corte di Mantova, a quel tempo non più esistente, trasformando il re di Francia nel duca di Mantova, e cambiando il nome del protagonista da Triboulet a Rigoletto. Intenso dramma di passione, tradimento, amore filiale e vendetta, Rigoletto non solo offre una combinazione perfetta di ricchezza melodica e potenza drammatica, ma pone lucidamente in evidenza le tensioni sociali e la subalterna condizione femminile in una realtà nella quale il pubblico ottocentesco poteva facilmente rispecchiarsi.