News in tempo reale

Il ricordo di Alessio, vittima del terremoto. Ieri la cerimonia per intitolargli una piazza

Avezzano. In quella piazza dove aveva trascorso tanti pomeriggi e sere d’estate insieme ai suoi amici, ieri pomeriggio alle 15.32 c’era tutto il paese, i compagni di scuola, i genitori e tante persone a ricordarlo. Grazie all’iniziativa dell’Associazione giovanile e culturale “Ciao Tutu”, nata in ricordo di Alessio Di Pasquale, studente universitario vittima del terremoto del 6 aprile 2009, quella piazza di Antrosano ora porta il suo nome.  In occasione del secondo anniversario del sisma si è tenuta una cerimonia commemorativa  in piazza Arcobaleno nell’area antistante la chiesa nuova. Alle 15.32 è stato rispettato un minuto di silenzio in ricordo delle vittime del terremoto (l’orario è stato scelto per ricordare in maniera simbolica le ore 3.32, orario del sisma). E’ stata poi scoperta la lapide dedicata ad Alessio posta al centro della rotonda. Dopo la benedizione del parroco don Aldo Antonelli, è intervenuto, alla presenza dei familiari di Alessio, il vicesindaco  Iride Cosimati. Alle 16 è stata celebrata una messa in suffragio delle vittime del terremoto. Erano presenti anche numerosi amministratori comunali.