News in tempo reale

Il Paterno arriva a – 3 punti dalla Vastese, mancano tre giornate al termine del campionato

Avezzano. Vince il Paterno e si porta a -3 dalla Vastese a tre giornate dal termine, tre giornate che si annunciano intensissime. La squadra di Iodice ha avuto la meglio su un Sambuceto che ha giocato la sua onesta partita (peraltro molto corretta, al punto che l’ottimo Di Cicco di Lanciano non ha estratto nemmeno un giallo!), ma che nulla ha potuto contro la vicecapolista che ancora vuol giocare le proprie carte per la vittoria finale. Con Miccichè e Kras tenuti in panchina e Santucci a riposo, hanno giocato Cordischi sulla fascia destra e, in mezzo, il duo Tuzi-Ciurlia, con Catalli dietro le punte. Mister Anzivino ha schierato di punta Petito e De Matteis con Beniamino a sostegno (autore di un’ottima prova) e il duo Battista-Rossodivita a macinare gioco.
calcio a 5Pronti via ed è proprio Rossodivita in fase di copertura a fare fallo su Catalli: calcio di rigore che Paris non sbaglia dopo appena un minuto di gioco. Al 7′ Carosone potrebbe già raddoppiare, ma è bravo D’Ettorre a opporsi al pallonetto. Lo stesso portiere al 25′ si infortuna ma si ostina a rimanere in campo: il tempo di opporsi con bravura ad una conclusione ravvicinata di Paris, poi è costretto a lasciare i guantoni a Rybel alla mezz’ora.
Al 35′ De Matteis riesce a superare l’uomo e a presentarsi da solo davanti a Di Girolamo, ma pecca di altruismo e, nel tentativo di servire Petito, sciupa una grandissima occasione. Il Paterno, evidentemente spaventato, si rifà sotto e al primo affondo raddoppia con Carosone (40′) che beffa l’estremo difensore con un diagonale da posizione molto decentrata.
I viola però non si danno per vinti e prima dell’intervallo riaprono la partita con De Matteis che sfrutta un cross dalla destra di Ciuffetti e supera in tuffo Di Girolamo mettendola dove il portierone marsicano non può arrivare.
La ripresa inizia al piccolo trotto. Intanto al 18′ Iodice manda in campo Kras e Miccichè, che vanno a rilevare Ciurlia e Catalli, autori di una discreta prestazione. Al 20′, quasi improvviso, arriva il gol del 3-1 con Cordischi che ci prova da fuori area e fa bene, perché, favorito anche da una leggera deviazione di un difensore, riesce a superare Rybel.
La partita finisce praticamente qui. Da registrare ancora, per la cronaca, un ottimo spunto di Paris al 38′ che triangola con Carosone e conclude sul portiere (sulla ribattuta Miccichè la mette dentro ma da posizione di off-sfide); e infine una bella azione di Iaboni sulla destra conclusa da un tiro di Kras dalla media distanza che ha fatto guadagnare a Rybel una meritata razione di applausi. Sarebbe stato troppo per un bel Sambuceto che, sul ribaltamento di fronte, tra l’altro, sfiora il gol con Beniamino che letteralmente se lo divora, sporcando un po’ la sua bellissima prova odierna.

Tabellino
Paterno: Di Girolamo, Iaboni, Amore, Tuzi, Di Stefano, D’Amico, Cordischi, Ciurlia (63′ Kras), Carosone (82′ Albertazzi), Catalli (63′ Miccichè), Paris. A disposizione: Vergari, Gabrieli, Stornelli, Fabriani. All. Iodice
Sambuceto: D’Ettorre (30′ Rybel), Alberico, Zaccagnini, Gialloreto, Giangiacomo, Rossodivita, Ciuffetti (68′ Di Martile), Beniamino, Petito (77′ Proterra), Battista, De Matteis. Disposizione: Di Rito, Corneli, Silvaggi, Toracchio. All. Anzivino.
Arbitro: Sig. Giorgio Di Cicco di Lanciano