The news is by your side.

Il genio civile di Avezzano in stato di degrado, la denuncia di Di Bastiano: “Lì c’è la nostra storia”

274

Avezzano. Il genio civile di Avezzano in stato di degrado: a denunciarlo è Augusto di Bastiano, presidente del centro giuridico del cittadino.

Di Bastiano lancia un appello al primo cuttadubi  di Avezzano.  “Segnalo l’estetica del palazzo in via Marruvio”, sottolinea, “invito inoltre il sindaco di Avezzano ad una visita agli archivi posti nel seminterrato di via Marruvio e a seguire una visita negli archivi di via Aquila”.

“Mi rivolgo al sindaco di Avezzano e a quelli dell’intera Marsica”, precisa Di Bastiano, “perché lì in quelle carte c‘è molto della nostra storia. È bene ricordare che il genio civile di Avezzano fu protagonista della ricostruzione della città, è bene ricordare che l’allora ministro dei Lavori Pubblici Augusto Ccifelli si recò ad Avezzano il 14 gennaio del 1915 e vennero organizzati i servizi con la costituzione di tre uffici del Genio Civile di cui uno in città”.

Di Bastiano conclude ricordando il decreto legge numero 573 del 29 aprile 1915,  che riguarda le norme tecniche ed igieniche da osservarsi per i lavori edilizi nelle località colpite dal terremoto del 13 gennaio 1915 e che è pubblicato nella gazzetta ufficiale n.117 del 11 maggio 1915.