The news is by your side.

Il Festival internazionale di Mezza Estate di Tagliacozzo cambia volto, in piazza il concerto di Nina Zilli

Tagliacozzo. Il Festival Internazionale di Mezza Estate di Tagliacozzo cambia volto e si prepara alla programmazione della kermesse in programma quest’estate. Al concerto inaugurale dell’evento, giunto alla sua 36esima edizione, ci sarà la cantante Nina Zilli. La cantautrice, dopo alcune esperienze come veejay, e in campo musicale con alcuni gruppi, firma nel 2009 un contratto discografico con l’etichetta Universal, con la quale pubblica l’EP eponimo di debutto dal quale viene estratto il singolo “50mila”, con il quale raggiunge la notorietà e che viene inserito come colonna sonora del film “Mine vaganti “e nel videogioco “Pro Evolution Soccer 2011”.

Ha al suo attivo quattro partecipazioni al Festival di Sanremo, rispettivamente nel 2010 nella categoria Nuova Generazione con il brano “L’uomo che amava le donne”, che conquistò il podio classificandosi al terzo posto e vinse il Premio della Critica “Mia Martini”, il Premio Sala Stampa Radio TV ed il Premio Assomusica, nel 2012 con il brano “Per sempre”, nel 2015 con il singolo “Sola” e nel 2018 con “Senza appartenere”. La cantante si esibirà il 2 agosto, in piazza dell’Obelisco, a partire dalle 21.30.

“Tempi nuovi richiedono grande immaginazione, tanta energia e voglia di fare”, fa sapere l’assessore alla Cultura Chiara Nanni, “anche quest’anno il nostro festival ci sarà. Nonostante tutto, nonostante il virus che sta cambiando la nostra normalità. Non potevamo rinunciare all’appuntamento più atteso della programmazione culturale della nostra città. Un lungo e complicato lavoro ci ha portato ad una sintesi e a soluzioni di compromesso che culminano nel programma che presentiamo a voi al netto dei numerosi e bruschi cambi di rotta con perdite incolmabili. Abbiamo fatto uno scrupoloso lavoro di cesellatura che mi porta ad annunciare un festival diverso, insolito ma sempre di grande interesse e di qualità assoluta”.

“In questi mesi abbiamo ricevuto tante testimonianze di affetto e stimoli incoraggianti che ci hanno dato forza e coraggio per riprogrammare e ripensare l’offerta del festival”, precisa l’assessore del Comune di Tagliacozzo, “lo propongo a voi nella certezza che apprezzerete la programmazione della 36esima edizione di un evento che negli anni è diventato la più importante manifestazione culturale della Regione Abruzzo e una delle più prestigiose in Italia”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto