The news is by your side.

Il cordoglio della Simit per la scomparsa di De Luca, esperto di fama mondiale su terapie contro Hiv-Aids

Carsoli. Cordoglio della Società italiana di Malattie infettive e tropicali (Simit) per la scomparsa di Andrea De Luca, infettivologo e professore presso il dipartimento di Biotecnologie mediche dell’Università di Siena morto ieri in un incidente stradale sull’A24 a Carsoli.

Strategici e di spessore internazionale i suoi progetti di ricerca sulle resistenze, il tropismo e i sottotipi di Hiv, come fondamentali i suoi studi sul neuroHiv e sulla leucoencefalopatia multifocale progressiva, sulla coinfezione di Hiv con i virus epatitici.

De Luca era esperto di fama mondiale sulla terapia antiretrovirale, invited lecturer a numerosi congressi internazionali, principal investigator di trial randomizzati sulle strategie di semplificazione della terapia antiretrovirale. “La Società scientifica si stringe alla famiglia per la grave perdita. Andrea era soprattutto una mente brillante e un grande medico”, ricorda Andrea Antinori, presidente dell’Italian Conference on Aids and antiviral Research (Icar), “un uomo coerente con grandi aspirazioni, amava ragionare in grande. Una persona sensibile, di grande ricchezza e valori morali”.

“Lo ricordiamo con profondo affetto“, afferma il presidente della Simit Massimo Galli, “increduli e sgomenti del dolore e del vuoto che la sua perdita ha lasciato in tutti noi e fieri del contributo scientifico e culturale che ci ha lasciato, lasciatoci”. “Negli anni che abbiamo condiviso presso il Policlinico Gemelli, gli anni più difficili e duri della epidemia di Hiv-Aids, Andrea era stato un pilastro portante del gruppo. Grande generatore di idee, infaticabile costruttore di progetti, medico sapiente ed equilibrato nelle decisioni, collega e amico fraterno”, ricorda Andrea Antinori, direttore sanitario I.n.m.i. Lazzaro Spallanzani di Roma e Presidente di Icar, di cui lo stesso De Luca era stato presidente.

Dal 2004 era consulente presso l’Oms, Dipartimento Hiv/Aids, Unità di Hiv Drug Resistance e dal 2013 era membro del “core group” dell’Hiv-Resnet sempre dell’Oms. Già Membro della Commissione Nazionale Aids, Ministero della Salute, era membro permanente del Panel delle Linee Guida sulla gestione dell’infezione da Hiv ed il trattamento Antiretrovirale della Società di Malattie Infettive e Tropicali-Ministero della Salute.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto