The news is by your side.

Ministro De Micheli ad Avezzano: 35 milioni per le strade provinciali e un summit con Rfi per la Pescara-Roma

Avezzano. Il Comitato MO.VE.TE. Abruzzo, nel pomeriggio, presso il Comune di Avezzano, ha incontrato il ministro dei trasporti Paola De Micheli al fine di portarla a conoscenza dello studio di prefattibilità del potenziamento della linea Pescara – Roma – L’Aquila, messo a punto dal Comitato Movete, nato da un’idea degli attivisti del Movimento 5 Stelle di Sulmona, realizzato dallo studio tecnico SenAlfa di Avezzano, aperto ad ogni tipo di collaborazione tecnica e politica, di supporto e promozione.

All’incontro, promosso dal Senatore Primo Di Nicola del M5S e dal segretario regionale del PD, Michele Fina, sono stati presenti, oltre a Di Nicola e Fina stessi, anche la senatrice pentastellata Gabriella Di Girolamo, il senatore Luciano D’Alfonso e l’onorevole Stefania Pezzopane. Al Ministro De Micheli hanno relazionato la sottoscritta portavoce, Maria De Deo, il Responsabile del Progetto, Antonio Mezzoprete ed il tecnico realizzatore del progetto, Maurizio Germani dello studio SenAlfa.

“Il ministro ha sposato in pieno la ratio del nostro Progetto e ha garantito il completo coinvolgimento del Movete, come concreta espressione del territorio, all’interno del tavolo tecnico che il ministero ha già deciso di istituire per trasformare in progetti operativi affidati a RFI e Italfer il nostro ed altri importanti studi provenienti da altri territori.”

Il Comitato Movete ribadisce che lo studio di prefattibilità, di cui auspica un esame sugli opportuni
tavoli tecnici del Mit e di Rfi, è stato ideato e realizzato dal Comitato ad esclusivo beneficio di tutto
il territorio abruzzese e di tutti i suoi abitanti; “il progetto è e sarà tutelato dal Comitato da ogni
strumentalizzazione o partitica o personalistica”.
“Chiarito questo, tutti potranno e dovranno prestare la propria opera per agevolare i necessari
passaggi di un iter complesso ma ben fattibile. Non saranno consentiti utilizzi a fini propagandistici
che verranno pertanto di volta in volta stigmatizzati con pubbliche dichiarazioni. Il Comitato seguirà
tutti gli sviluppi del progetto per evitare i classici inquinamenti corruttivi. Soltanto una mobilitazione unitaria dell’Abruzzo permetterà di raggiungere l’obiettivo.” ha concluso la referente per il Comitato Mo.Ve.Te. Abruzzo Maria De Deo.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto