The news is by your side.

Il campetto di Paterno riaprirà, don Antonello: collaborazione dei genitori fondamentale per il bene dei ragazzi

Avezzano. Il campetto parrocchiale di Paterno è chiuso solo momentaneamente, presto si troverà una soluzione condivisa per farlo tornare a funzionare. A darne conferma è il parroco don Antonello Corradetti che domenica, stanco dei continui atti vandalici nell’area gioco adiacente alla parrocchia, ha messo un cartello sul cancello e ha chiuso tutto.

“La chiusura del campetto è ovviamente provvisoria”, ha precisato il parroco di San Sebastiano di Paterno, frazione di Avezzano, “in attesa di capire quale possa essere la migliore strada da percorre, ma anche perché stando così la struttura è anche rischioso e vista la vivacità dei nostri ragazzi ho preferito momentaneamente tenerlo chiuso ed essendone io il principale responsabile sono anche il garante della sicurezza della struttura. Vorrei solo precisare che il campetto è sempre stato aperto e non è mai stato chiuso, fino a sabato pomeriggio i ragazzi mi suonavano chiedendomi di aprirglielo e non ho mai detto di no a nessuno anche nel momento in cui l’atteggiamento non era dei migliori chiedevo solo ai ragazzi durante l’orario delle celebrazioni in chiesa magari di abbassare la musica e di fare piano almeno il tempo della messa. A me non interessa sapere il colpevole anche perché si sa nel gruppo poi ognuno ha la sua percentuale di errore”.

Nei giorni scorsi una mamma di alcuni ragazzi di Paterno ha lanciato un appello al sacerdote affinché coinvolgesse i giovani nell’attività di recupero dell’area per toglierli dalla strada e ridargli un luogo simbolo dove poter trascorrere qualche ora insieme. “Le strade da percorrere sono due: mettere in sicurezza e in buono stato lo stabile garantendone la sicurezza generale della struttura magari con delle telecamere e cercare di educare e di rendere responsabili i maggiori fruitori della struttura”, ha concluso don Antonello, “cercando così di evitare altri spiacevoli episodi. E in tutto questo è chiaro che la collaborazione dei genitori diventa fondamentale per il bene sempre dei nostri ragazzi”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto