News in tempo reale

Il caldo allenta la sua morsa, aria più fresca sull’Italia: in Abruzzo qualche pioggia pomeridiana

Pescara. E’ già arrivata, e produrrà i suoi effetti anche nei prossimi 3-4 giorni, una massa d’aria più fresca proveniente dall’Europa orientale: oltre all’abbassamento delle temperature, potrebbe portare piogge, temporali e grandinate. La previsione è di Antonio Sanò, direttore e fondatore de iLMeteo.it.

“La risalita dell’Anticiclone delle Azzorre verso latitudini settentrionali, fin verso la Scandinavia – sottolinea Sanò –
ha innescato di risposta la discesa di aria più fresca e instabile in quota dall’Europa nordorientale in direzione del bacino del Mediterraneo”. Nel corso del fine settimana, ricorda, “intensi temporali hanno già sferzato l’arco alpino e le regioni del Nord, ma non è finita qui: il flusso di correnti più fresche proseguirà anche nei prossimi giorni, dando il via ad una fase decisamente più movimentata dopo tante settimane di quiete atmosferica”. A maggior rischio fenomeni intensi nel pomeriggio saranno dapprima le regioni del Nordest, e poi quelle del
Centrosud dove sono attesi, almeno fino a giovedì 11, rovesci temporaleschi.

Nel dettaglio: Lunedì 8. Al Nord: soleggiato con temperature meno opprimenti, qualche acquazzone residuo. Al Centro. dapprima bel tempo, poi numerosi temporali su rilievi e zone vicine. Al Sud: tanti temporali pomeridiani su Appennini, zone limitrofe e anche sulla Sicilia orientale. Martedì 9 Al Nord: tempo più stabile. Al Centro; peggiora dal pomeriggio con tanti temporali. Al Sud. temporali pomeridiani su tutte le regioni. Mercoledì 10. Al Nord. cielo poco nuvoloso; possibili piogge sui rilievi. Al Centro; instabilità pomeridiana in Appennino e sulle zone interne della Sardegna. Sud: forti temporali su tutte le regioni. Tendenza. Clima sempre meno caldo e ancora molte possibilità di temporali.