The news is by your side.

I trasporti ai tempi del Coronavirus, Bianchi Tour tra sanificazione mezzi e tratte garantite

Avezzano. La diffusione del Coronavirus ha previsto il divieto degli spostamenti. Tra le poche eccezioni ammesse, quella finalizzata al raggiungimento del luogo di lavoro. Il blocco totale emanato dal Governo non ha impedito al trasporto pubblico – uno dei settori più colpiti da questa emergenza – di garantire un servizio attivo a chi deve recarsi anche fuori regione per motivi lavorativi. Nella Marsica, ad assicurarlo è Bianchi Tour, che da quasi tre anni si occupa di effettuare la tratta Avezzano – Roma Tiburtina diretto con autobus Gran Turismo.

Come tutti i servizi di trasporto”, ha dichiarato il titolare Luigi, “in seguito allo scoppio dell’epidemia abbiamo provveduto a riorganizzare il nostro lavoro, riducendo il numero delle corse che eravamo soliti offrire ai clienti. Nonostante le difficoltà, però, abbiamo deciso di proseguire con la nostra attività, assicurando in tutto 12 corse dal lunedì al sabato (6 di andata e 6 di ritorno) e 8 la domenica (4 di andata e 4 di ritorno), con orari che cercano di rispondere alle esigenze dei lavatori: dalle 6 della mattina alle 22 della sera”.

Ma quali sono le precauzioni che vengono adottate per far sì che si rispettino tutti i criteri igienici, in conformità con l’emergenza sanitaria?

Svolgiamo quotidianamente”, ha continuato Luigi, “un lavoro di sanificazione dei mezzi con i quali effettuiamo il trasporto. Al termine di ogni corsa, l’autista igienizza e sanifica l’interno dell’autobus attraverso l’utilizzo di prodotti specifici che si trovano nello stesso dal momento della partenza. A fine giornata, inoltre, al rientro del mezzo la pulizia viene completata con un lavaggio approfondito. Oltre a questa prassi routinaria, il personale viene fornito di mascherina e guanti, questi ultimi offerti anche ai viaggiatori che ne sono privi”.

La iniziale emanazione – e in seguito la proroga delle restrizioni da parte del Governo – ha fatto diminuire drasticamente il numero dei viaggiatorigravando pesantemente sul lato economico dell’azienda. Noi stiamo continuando a investire per rimanere accanto ai clienti che da tre anni a questa parte ci hanno aiutato a rendere possibile il nostro progetto. Facciamo del nostro meglio per offrire loro corse puntuali e sicure e ci auguriamo che la situazione migliori non solo per noi ma per tutti i marsicani, cittadini italiani e del mondo che si trovano ora in difficoltà. Siamo pronti a tornare in pista e riprendere al ritmo lasciato qualche mese fa e anche a tornare a essere un punto di riferimento qualificato per il turismo, comparto che ha subito uno stop obbligato”, ha concluso Luigi.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto