News in tempo reale

I riflettori di Ballarò si accendono sulla petizione sui rincari A24 del Comitato Piani Palentini

Avezzano. “L’Abruzzo interno sta vivendo una fase di vero e proprio smantellamento, dalle ferrovie ai tribunali. Riesce con sempre maggiore fatica a dare lavoro a tutti i residenti che spesso sono costretti ad un pendolarismo quotidiano verso Roma da un lato e Pescara dall’altro. L’aumento dei pedaggi colpisce drammaticamente la fascia di lavoratori e studenti pendolari”. Con questo testo il Comitato Piani Palentini ha lanciato una petizione contro gli aumenti sproporzionati rispetto al resto d’Italia dei pedaggi autostradali della A24/25. In pochi giorni sono state raccolte circa 700 firme, che ci auspichiamo possano crescere vista la problematica ampiamente condivisa: un durissimo colpo inflitto ad un’area già colpita dal pedaggi autostradaterremoto, ad una Regione che da sempre non riesce a sfruttare a pieno tutte le sue potenzialità turistiche a causa delle carenze infrastrutturali, nonché infine un ennesimo ostacolo alle realtà industriali locali, che già combattono la crisi generalizzata che il Paese sta vivendo in questi anni. La trasmissione Ballarò, raggiunta dalla notizia della petizione, insieme ad un pendolare abituale della autostrada, ha realizzato una video- intervista di un’ora e mezza, percorrendo il tratto da Villa San Sebastiano a Roma. Un estratto andrà in onda nella puntata di domani. Di seguito il link della petizione, aiutateci a diffonderlo ed a raccogliere altre firme: https://www.change.org/it/petizioni/alla-presidenza-del-consiglio-ed-al-ministero-delle-infrastrutture-e-dei-trasporti-controllo-e-modifica-degli-aumenti-dei-pedaggi-autostradali-a24-a25